14 squadre del cratere insieme per rinascere a Camerino, Castori: "Noi marchigiani non ci piangiamo addosso"

Castori 4' di lettura 28/08/2017 - Saranno 14 le squadre che si sfideranno a Camerino per il 1° torneo di calcio 'Insieme per rinascere' organizzato dal Comune e dall'associazione La Terra Trema Noi No in collaborazione con Figc, Cri Camerino, Unicam, Ersu Camerino, CUS Camerino e ASD Camerino Calcio.

Due giorni di partite nel prossimo weekend per dare un calcio al terremoto ed aiutare la costruzione dell'asilo nido di Camerino. Quanto raccolto dalle offerte all'ingresso sarà infatti utilizzato per creare un nuovo spazio scolastico per i bambini camerti. Inoltre l'associazione organizzatrice presenterà anche un'ulteriore raccolta fondi per un progetto ancora da svelare.

Gli impianti sportivi di località Le Calvie saranno il fulcro di questa manifestazione, che vedrà un ulteriore evento aperto a tutti per la serata di sabato 2 settembre, a partire dalle ore 21 e 30 presso le adiacenti piscine Olimpia, con la partecipazione del duo comico Lando e Dino e la live band di Amici di Francesco Capodacqua.

Per quanto riguarda la parte sportiva invece il torneo calcistico si svolgerà a partire da sabato mattina. Parteciperanno 14 squadre, di cui 5 provenienti da fuori regione, che si affronteranno in quattro gironi da 3 formazioni l'uno, con due teste di serie per la fase finale. Domenica pomeriggio l'ultima gara per decretare la vincitrice. Parteciperanno: Montereale, Città Reale, Norcia, Città Ducale, 4 Castelli Valnerina, Muccia, Visso, Folgore Castelraimondo, Fabiani Matelica, Comunanza, Camerino, Sarnano, Pievebovigliana ed una rappresentativa di allenatori marchigiani.

Testimonial dell'evento proprio un allenatore, ovvero l'ex del Carpi Fabrizio Castori, anche lui proveniente dall'entroterra maceratese e dal 24 agosto a fianco delle popolazioni colpite. "E' un onore per me partecipare - ha detto Castori alla presentazione della manifestazione - Noi marchigiani abbiamo una caparbietà enorme e non siamo abituati a piangerci addosso. Il terremoto ci ha dimostrato quanto le persone che vivono qui siano attaccate al loro territorio. Ora serve una ripartenza, come nel calcio dopo un'azione avversaria".

Ripartenza di cui ha parlato anche il sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui. "Nonostante il sistema che così non va, noi non ci siamo mai fermati - ha detto il primo cittadino - e se non l'abbiamo mai fatto è anche grazie agli impianti sportivi, come è grazie all'Università ed ai commercianti per esempio. Vedere oggi personaggi dello sport ed aziende unite in questo evento è un segnale forte per tutti noi. Penso a Castori ed ai suoi valori per lo sport, così come per Mauro Canil che è qui affianco a me per aver aiutato questa manifestazione e che mi piacerebbe avere sempre qui a Camerino".

Inevitabile non parlare della situazione della città ad un anno da quel maledetto 24 agosto. "Quando sento parlare di competizione tra Comuni su chi è più avanti mi arrabbio, perché siamo un territorio unito ed ognuno ha le sue problematiche - ha riferito Pasqui - Ad esempio sulle Sae ci accusano di essere gli ultimi. Per averle però bisogna avere parametri certi come i sopralluoghi delle abitazioni terminati. Noi dovevamo farne 5000, non 500 come in altre città. La ricostruzione - conclude il sindaco - non dipende solo dal lavoro dei sindaci, ma anche dalla comunità".

Sono intervenuti alla presentazione anche il futuro Rettore Unicam Claudio Pettinari, per la Contram Mario Pollicelli, Roberto Cambriani del Cus-Ersu, Diego Camillozzi presidente dell'associazione La Terra Trema Noi No e Mauro Canil della Fidea. "Dobbiamo essere più uniti possibili - ha detto il patron di Fidea e Matelica Calcio - In molti sono venuti qua nelle aree del terremoto per farsi notare, ma in realtà è stato fatto veramente poco di concreto. Sapere che lo sport può aiutare è un piacere e sono felice di dare una mano. E' un onore inoltre avere la Fabiani Matelica tra le partecipanti del torneo."

A proposito di partecipanti avrebbe dovuto esserci anche la squadra di Amatrice, ma purtroppo la formazione laziale non potrà essere presente. Probabilmente però parteciperà il sindaco, Sergio Pirozzi.








Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2017 alle 19:05 sul giornale del 29 agosto 2017 - 3757 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, Riccardo Antonelli, articolo, insieme per rinascere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aMvi