Due aule multimediali per la scuola primaria di Camerino grazie a TotalErg

5' di lettura 26/09/2017 - TotalErg ha consegnato due aule multimediali alla scuola primaria Salvo D’Acquisto di Camerino, città gravemente colpita dagli eventi sismici del 26 e 30 ottobre 2016.

Il materiale didattico di ultima generazione contribuirà a migliorare e ad innovare gli strumenti della didattica favorendo la formazione delle generazioni future.

Alla cerimonia hanno partecipato Sebastiano Gallitelli, Direttore Rete di TotalErg; Gianluca Pasqui, Sindaco di Camerino; Maurizio Cavallaro, Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo Ugo Betti e Iolanda Alma, vicepreside. “La forza di una Comunità, l’unità di intenti dei singoli e il contributo della nostra azienda - afferma Sebastiano Gallitelli, Direttore Rete TotalErg - producono una positiva energia, un circolo virtuoso tra amministrazione pubblica, istituzione scolastica e realtà privata. Sono diversi anni che TotalErg ha scelto di impegnarsi in iniziative rivolte alla Comunità scolastica. La nostra partecipazione alla realizzazione delle due Aule multimediali testimonia la nostra vicinanza alla popolazione e agli studenti, affinché possano guardare al futuro con ritrovata fiducia e serenità."

"La Scuola – continua Gallitelli – è il primo nucleo, dopo quello familiare, in cui i ragazzi si formano come studenti e persone. Fornire alla Scuola gli strumenti più aggiornati è un modo per investire sui cittadini di domani. Attraverso le iniziative volte al mondo scolastico la nostra società supporta chi quotidianamente lavora per preparare i giovani ad affrontare il futuro”.

“In questo anno tremendo una delle poche certezze è stata la generosità. Ancora una volta - spiega Gianluca Pasqui, Sindaco di Camerino - mi trovo a dire grazie a nome di una città e di un territorio per una donazione. Molti sono stati gli aiuti ricevuti, ma senza dubbio i più significativi sono quelli che vanno nella direzione dei nostri giovani. Come, in questo caso, con TotalErg che ha scelto proprio la nostra città per allestire due aule multimediali nella nostra nuovissima scuola. Un gesto meraviglioso, un impegno che apprezziamo, ma, prima di tutto, un segnale dal significato straordinario, perché essere vicini alla formazione dei nostri giovani significa essere vicini al futuro di tutti noi e di questo territorio. Un territorio oggi ferito, ma che, anche grazie a messaggi come quello di oggi, saprà certamente risorgere”.

La donazione è in linea con l’orientamento del Ministero dell’Istruzione che sta valutando di introdurre in classe nuovi strumenti digitali, interattivi ed innovativi per modernizzare le tecniche di didattica e farne uso consapevole e in linea con le esigenze di insegnamento. “L’era della digitalizzazione - afferma Maurizio Cavallaro, Dirigente Scolastico dell’Istituto Ugo Betti - cambia il ruolo degli insegnanti e dei docenti, li pone al centro del processo di apprendimento. Costruisce nuove metodologie di apprendimento per rispettare le modalità con cui i giovani si pongono di fronte all'acquisizione di nuove conoscenze. Le nuove metodologie didattiche sono quindi strettamente legate all'uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Sempre più spesso è necessario riorganizzare la disposizione della classe in tempi brevi per assecondare le più svariate esigenze di apprendimento, garantendo al contempo la massima sicurezza di studenti e docenti. Le Aule Multimediali o Aule 2.0 donate da TotalErg hanno le caratteristiche di una classe flessibile con la correlazione di alcuni elementi fondamentali: l’organizzazione dello spazio fisico con arredi funzionali agli studenti e alla didattica; l’uso delle nuove tecnologie della comunicazione e l’applicazione di metodologie innovative basate sul dialogo e sulla collaborazione tra insegnanti e studenti.”

“Gesti concreti – continua Iolanda Alma, Vicepreside - come questo fatto dalla TotalErg, rendono il presente dei nostri ragazzi più a loro misura e il loro futuro più reale.”

La Ministra dell’istruzione Valeria Fedeli, nelle sue dichiarazioni recenti, non ha fatto mistero di uno degli obiettivi del programma indirizzato alle scuole: rendere strutturali le competenze digitali in un’ottica di scuola 4.0. Dal 15 settembre sono stati attivati gruppi di lavoro che rivedranno le linee guida e circolari per chiarire l’utilizzo in classe dei nuovi dispositivi digitali per scopi educativi. TotalErg ha reso più concreto il suo impegno verso il sistema scolastico introducendo, all’interno del proprio programma fedeltà, il progetto “In Viaggio per la Scuola”. “L’iniziativa In Viaggio per la Scuola ha l’ambizione di coinvolgere tutti inostri clienti – ha concluso Sebastiano Gallitelli – in un progetto sociale a favore degli istituti scolastici del territorio in cui vivono.”

Dal primo maggio, attraverso il rifornimento, i clienti TotalErg accumulano “punti Scuola” da donare all’istituto preferito. La scuola, con i punti ricevuti, può accedere e ottenere premi all’interno di un catalogo dedicato. Gli articoli sono divisi per aree didattiche: arte, sport e motricità, coding, scienze, geografia, informatica e multimedialità. Proprio in linea con le ultime esigenze manifestate dalla comunità scolastica, TotalErg permette alle scuole iscritte al programma di avere a titolo gratuito videoproiettori compresi del servizio di installazione, pannelli con tecnologia a infrarossi, notebook, processori, monitor, carrelli per custodia e ricarica di notebook e tablet, stampanti laser con fornitura di cartucce, toner, lavagne magnetiche, videoproiettori portatili, speaker wireless e stampanti 3d.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2017 alle 13:47 sul giornale del 27 settembre 2017 - 670 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, totalerg

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNm7





logoEV