Torna il Commissario Montalbano: tra i protagonisti l'immancabile camerte Cesare Bocci

3' di lettura 17/01/2018 - Per la gioia di milioni di fan, il Commissario Montalbano nella versione televisiva anticipa il ritorno su Rai 1. A differenza di quanto era stato annunciato in precedenza, le due nuove puntate saranno trasmesse sulla rete ammiraglia del servizio pubblico lunedì 12 e 19 febbraio.

La scelta di anticipare la messa in onda è per sfruttare al meglio il traino che sarà dato dalla nuova edizione del Festival di Sanremo che andrà in onda dal 6 al 10 febbraio e dove il Commissario Montalbano sarà ampiamente promozionato. Una spinta in più ma se si potesse scommettere sui dati dell'audience dei programmi, siamo certi che i bookmakers aams terrebbero le quote veramente basse visto che il successo di pubblico della fiction è letteralmente straordinario con una sfida che si protrae negli anni per decretare chi avrà più spettatori tra appunto Montalbano e Don Matteo, altro grandissimo successo di Rai 1.

Ma perché parliamo del Commissario Montalbano? Perché ovviamente nel cast è stato confermato il camerte Cesare Bocci nel ruolo di Mimì Augello, uno dei personaggi più amati in assoluto dai fan, ovviamente dopo il Commissario creato dallo scrittore Andrea Camilleri ed interpretato dal bravissimo Luca Zingaretti. Nel corso di una intervista, parlando del suo personaggio, Bocci ha dichiarato che Augiello ha qualche capello bianco in più ma il suo benedetto e maledetto vizio nei confronti delle belle donne è rimasto sempre lo stesso nel corso degli anni e non se ne riesce proprio a liberare anche se, scherzosamente, ha aggiunto che "il povero Mimì è sempre provocato".

Cesare Bocci, oltre ad essere un bravo attore, è sempre molto impegnato nel sociale. Tra le ultime iniziative in cui è stato coinvolto, ricordiamo come sia stato il testimonial per i 50 anni dell'Anffas con tante iniziative che si sono tenute, tra l'altro, a Macerata e Monte San Giusto.

Tra le conferme ritroveremo anche Angelo Russo che interpreterà il peculiare Catarella, Peppino Mazzotta che vestirà ancora i panni dell'ispettore Fazio e poi Sonia Bergamasco, che dopo il grande successo ottenuto con Paola Cortellesi e Antonio Albanese in Come Un Gatto in Tangenziale, torna a ricoprire il ruolo di Livia. Non manca però qualche new entry nel cast come special guest e di valore elevatissimo: il primo da citare è sicuramente il bravissimo Fabrizio Bentivoglio che vedremo nel primo episodio con Serena Iansiti.

Nel secondo invece gli ospiti speciali saranno Sebastiano Lo Monaco e Stella Egitto che negli ultimi giorni abbiamo visto in un'altra fiction questa volta su Canale 5, "Io sono Nato Libero", film documentario dedicato all'imprenditore ucciso dalla mafia, Libero Grassi.

Già note anche le trame dei due episodi, rispettivamente tratte la prima dal racconto "La giostra degli scambi" mentre la seconda da due novelle sempre ovviamente di Camilleri: "Amore" e "La prova generale". L'episodio del 12 febbraio, come si può intuire dal titolo ha come tema principale uno scambio di persone con relative situazioni misteriose ed inquietanti. Lunedì 19 la storia sarà incentrata sulla scomparsa di una giovane donna e della strana e particolarissima ossessione nei confronti della morte di una coppia di anziani.


di Redazione
redazione@viverecamerino.it
redazione@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2018 alle 14:54 sul giornale del 18 gennaio 2018 - 796 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aQMc





logoEV
logoEV