Messina carica il suo Matelica: "E' stata una domenica incredibile, sarebbe bello regalare questa gioia alla città"

2' di lettura 30/04/2018 - Il suo gol (il secondo nel Campionato di serie D in questa stagione) al 18’ del secondo tempo valido per il 2-1, poi difeso con le unghie e con i denti, è l’immagine della domenica vissuta dal difensore della S.S. Matelica, Daniele Messina (nella foto).

Nato in provincia di Catania, ad Adrano, il 19 marzo 1992 il centrale ha ancora negli occhi quei momenti e le sensazioni degli stessi che vuole mantenere ancora per qualche ora, prima di rimettersi in carreggiata e proiettarsi al prossimo impegno. “E’ stata una domenica incredibile e sono voluto entrare in campo con sensazioni positive - spiega - E’ stata dura battere il San Marino (leggi), ma ce l’abbiamo fatta e quel gol mi e ci ha dato una grande carica. Conta tanto per me e ne sono molto felice, ma soprattutto perché è stato di valore per tutti noi, tutta la squadra e tutta la S.S. Matelica. Ora manca l’ultimo passo, c’è ancora un ultimo sforzo per il traguardo e ce lo meritiamo dopo il percorso che stiamo facendo e i tanti sacrifici che abbiamo fatto e facciamo”.

Mister Tiozzo ha parlato di gruppo, senza volersi soffermare ai singoli, perché ognuno di voi ha la sua componente di merito… “Si, è giustissimo quello che ha detto il mister. Penso che tutti, veramente tutti stiamo dando qualcosa di importante, ognuno di noi sta dando il suo contributo e quando dico che ce lo meritiamo è proprio per questo aspetto che non va assolutamente trascurato o sottovalutato”.

L’impressione è stata che abbiate tirato fuori tutta la rabbia, anche nel difendere il vantaggio, nella fase finale? “La rabbia non deve mancare. Abbiamo tramutato il dispiacere proprio in rabbia e adesso deve essercene ancora di più perché forse per l’ultimo passo, quella di domenica con il San Marino non basterà”.

C’è un intero paese che ha circondato la squadra, non solo una tifoseria. Un paese che non vuole far mancare il suo sostegno nei vostri confronti… “Si è creata una grande armonia tra la squadra e i tifosi, anche difficile da spiegare perché spesso si concretizza nel quotidiano, non solo nella partita della domenica. E’ stato bello finora e sarebbe bello regalare questa gioia anche a loro perché lo merita tutta la città”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2018 alle 17:06 sul giornale del 02 maggio 2018 - 517 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aT68





logoEV
logoEV