Sfollato di Castelsantangelo sul Nera suicida, Cangini: "Governo e Regione mettano mano alle regole"

Terremoto 1' di lettura 02/05/2018 - Massimo Dell'Orso, 56 anni di Castelsantangelo sul Nera, si è buttato dalla finestra del residence di Alba Adriatica dove viveva da sfollato. Il terremoto che ha spezzato le Marche gli ha distrutto casa e attività economiche, lentezze e burocrazia hanno fatto il resto.

Attendeva il via libera alla delocalizzazione delle proprie attività, un'attesa ingiustificata e insostenibile. Invece di perseguitare con l'accusa di abusivismo chi ha dovuto sopperire alla lentenza pubblica, Governo e Regione Marche mettano mano alle regole, si sveglino dal torpore e affrontino con decisione l'emergenza di migliaia di famiglie senza casa, di centinaia di piccoli Comuni a rischio spopolamento e della conseguente desertificazione economica del cuore un tempo florido d'Italia.


da Andrea Cangini
Senatore Forza Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2018 alle 19:27 sul giornale del 03 maggio 2018 - 616 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aT9l





logoEV
logoEV