Tiozzo e la finale con il Pineto: "Non è l'avversario più facile che poteva capitarci"

Tiozzo 1' di lettura 15/05/2018 - E’ tornata al lavoro la S.S. Matelica dopo la vittoria su L’Aquila per 3-0 nella semifinale play off che ha anche decretato il passaggio alla finale in programma domenica alle ore 16 allo stadio Comunale in località Boschetto.

La squadra al completo è tornata ad allenarsi eccezionalmente e per la prima volta senza mister Tiozzo che è diventato papà della piccola Vittoria. E’ lo stesso, però, ad avere un pensiero proprio un secondo prima di raggiungere l’ospedale, facendo riferimento all’ultima gara: “La squadra ha dimostrato di essere grande e dopo uno stato emotivo difficile come quello che abbiamo vissuto la scorsa settimana, non era facile ritornare in campo e forse in tanti avrebbero abbandonato tutto, invece, abbiamo anteposto il nostro essere uomini e in campo i ragazzi hanno realizzato una bellissima prova vincendo nettamente contro L’Aquila. Abbiamo giocato con tranquillità e serenità, forse quella che ci è mancata nell’ultimo periodo e siamo tornati quelli che siamo, in fondo, sempre stati”.

Curiosamente sembra quasi chiudersi il cerchio di questa stagione per la SS.Matelica che finirà esattamente con chi ha iniziato: il Pineto, avversario nella prima gara del Campionato di serie D lo scorso settembre: “Ricordo bene quella giornata. Avevamo tutti una gran voglia di mostrare quanto ci tenevamo – commenta mister Tiozzo – Ci prepariamo a questa gara consapevoli che non si tratta dell’avversario più facile che poteva capitarci, anzi la più in forma e ci impegneremo al massimo esattamente come in quella gara di settembre”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2018 alle 21:03 sul giornale del 17 maggio 2018 - 1097 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUzU





logoEV
logoEV