I settori in crescita: ruoli professionali più ricercati in Italia e Europa

5' di lettura 21/05/2018 - Nonostante in molti paesi d’Europa il tasso di disoccupazione abbia raggiunto livelli che ricordano il periodo precedente alla crisi del 2008, la situazione dell’Italia sembra discostarsi dal trend generale.

Secondo quanto emerso dai dati Istat di marzo 2018, il nostro Paese ha registrato un tasso di disoccupazione minimo, ma fermo all’11% da circa due anni. Sono soprattutto i giovani tra i 25 e i 34 anni a favorire l’aumento dell’occupazione con lo 0,9% di punti percentuale, mentre si registra allo stesso tempo uno squilibrio tra impiegati uomini e donne, che evidenziano un aumento del tasso di disoccupazione nella fascia d’età che va dai 35 ai 49 anni.

Nel complesso, il numero degli impiegati è salito a 23,13 milioni, con un aumento di 62 mila unità rispetto a febbraio, mese in forte calo, e di 190 mila unità rispetto a un anno fa. In diminuzione anche la percentuale degli inattivi, sia uomini che donne, in ogni fascia d’età, ad eccezione di coloro tra i 15 e i 24 anni. Dopo l’Italia, a trovarsi in una situazione di crisi ancora più profonda, troviamo Spagna e Grecia, con percentuali di disoccupazione pari rispettivamente al 16,1% e al 20,6%.

I settori in crescita: chi assume di più in Europa e Italia

Per quanto l’Italia non sia ai vertici della classifica europea in termini di occupazione generale, è importante mettere in evidenza come alcuni settori sembrino ricoprire un ruolo fondamentale nell’economia italiana e favorire sempre più la buona riuscita della ricerca di un impiego. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di settori di nicchia, che richiedono competenze ben precise e spesso legate al mondo del Web e dell’informatica. Come messo in evidenza dalle indagini Eurostat, in Europa più di un lavoratore su 10 sarebbe impiegato in settori legati al mondo della ricerca, dello sviluppo e dell’ingegneria, tutti ambiti di impiego con un alto livello di competenza.

Il settore bancario e finanziario


IMAGE SOURCE: pixabay.com

Tra i settori maggiormente in crescita, troviamo il settore bancario e della finanza. Come messo in evidenza dai piani d’assunzione, tra cui il recente Piano Assunzioni 2018 consultabile nella sezione “Lavora con Noi” di Intesa SanPaolo, sono sempre di più le figure professionali richieste nel settore finanziario. Tra le competenze più ricercate emergono la capacità di saper gestire e raccogliere i dati, in modo da essere più consapevoli delle necessità dei clienti, saper curare le relazioni interpersonali e il rapporto con gli eventuali partner, ed essere in grado di gestire la sicurezza e la privacy dei clienti. In quest’ottica, tra le posizioni più richieste in ambito finanziario, risultano il ruolo di analista, che ha il compito di occuparsi delle ricerche di mercato e di sviluppare appositi programmi di gestione aziendale, la posizione di Private Banker, solitamente con esperienza pluriennale nella gestione della clientela e della fidelizzazione, e ruoli come il Credit Risk Analyst, incentrato sulla gestione di possibili insolvenze nei pagamenti, e il Market Risk Analyst, che si occupa prevalentemente dei rischi derivanti dall’andamento del mercato.

Il mondo del gaming e dei videogiochi

Strettamente legato al settore della tecnologia, anche il mondo del gaming richiede un certo numero di figure professionali, necessarie per lo sviluppo di videogiochi o per la gestione di piattaforme di giochi online. Tra le figure più ricercate, i programmatori si occupano del corretto funzionamento del gioco, mentre gli ingegneri del suono si occupano di tutto ciò che riguarda l’audio e gli effetti sonori. Tra le altre figure professioni legate al mondo del gaming, fondamentale è il ruolo dei tester e dei tecnici, che si occupano di eventuali bug e problemi di vario tipo riscontrati dagli utenti. Al di là delle innumerevoli figure professionali legate all'aspetto tecnico-amministrativo, la gestione delle piattaforme online richiede anche una serie di figure preposte a mansioni legate all'ambito delle pubbliche relazioni. Il servizio di assistenza e live chat di Betway, infatti, non avrebbe modo di esistere senza figure ad hoc in grado di gestire il servizio clienti, la live chat e la casella di posta, o professionisti preposti alla gestione dei download, dei premi e dei punti fedeltà.

La tecnologia e i servizi online


IMAGE SOURCE: pixabay.com

Un altro settore ai vertici della classifica è il settore della tecnologia e dell’elettronica, che va alla continua ricerca di figure professionali come sviluppatori, amministratori e ingegneri software. Come si può confermare con una veloce ricerca su Glassdoor, che offre una panoramica delle occupazioni in termini di remunerazione e numero di posizioni aperte, le professioni del settore tecnologico non sembrano temere crisi. Il successo di tale settore è dovuto alla costante crescita e diffusione di servizi online che necessitano di specifiche figure professionali per essere gestiti. Basti pensare ai numerosi servizi di pagamento digitale come Tinaba, applicazione che consente di trasferire denaro a costo zero in un’ottica molto social, e che necessita di figure che sappiano gestirne l’interfaccia, curarne le relative applicazioni e gestirne i problemi tecnici.

L’industria farmaceutica e il settore sanitario

Subito dopo il settore finanziario e quello della tecnologia e del gioco, troviamo l’industria farmaceutica e il settore sanitario, con i servizi riservati alla cura della persona in testa. Tra le professioni più richieste nell’ambito, spiccano il Clinical Research Associate, che si occupa della fase di sperimentazione del farmaco e di gestirne l’intero studio sperimentale in modo che sia eseguito secondo le norme, e il Product Manager, che si occupa delle procedure di marketing legate al prodotto, della concorrenza, dell’immagine e delle strategie di vendita. Tra le opportunità di lavoro del nuovo anno, anche l’azienda leader PQE è alla ricerca di personale, per un totale di 150 nuove assunzioni.

In conclusione

Nonostante le difficoltà economiche del Paese, i settori alla ricerca di figure professionali specializzate e all’avanguardia non sono pochi, così come non sono basse le possibilità di guadagno per gli impiegati. La chiave risiede nel puntare tutto sulla massima specializzazione.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2018 alle 11:45 sul giornale del 21 maggio 2018 - 940 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUL6