Sisma e scuole a San Severino, il sindaco: "1000 studenti fuori dalle classi, non si può più tollerare"

1' di lettura 21/05/2018 - Al termine dei sopralluoghi effettuati con i tecnici comunali e la Protezione Civile il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha disposto il rientro in classe degli alunni per martedì 21 maggio.

Alle verifiche hanno preso parte anche il responsabile dell'Ufficio Sisma, ingegner Marco Barcaioni, e quello della sicurezza dell'Itts "Divini", ingegner Stefano Tallei. Con loro pure l'assessore comunale alla Sicurezza, Jacopo Orlandani, a quello ai Lavori Pubblici, Sara Bianchi, oltre che il coordinatore dei volontari del gruppo di Protezione Civile, Dino Marinelli, e il comandante della locale stazione dei Carabinieri, Massimiliano Lucarelli.

"Purtroppo qui viviamo un'emergenza continua - ha sottolineato il sindaco Piermattei dopo i sopralluoghi - Abbiamo bisogno di una nuova scuola che dia tranquillità e sicurezza ai nostri alunni. Anche oggi ci siamo ritrovati con mille studenti fuori dalle classi e questo ormai non si può più tollerare. Faccio appello al Commissario straordinario per la Ricostruzione perché sblocchi la pratica della realizzazione del nuovo Divini. Non possiamo più attendere oltre".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2018 alle 13:29 sul giornale del 22 maggio 2018 - 2697 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUMi





logoEV
logoEV