Parcheggi a pagamento a San Lorenzo al Lago e area pedonale: il sindaco di Fiastra spiega il perché di questa scelta

Lago di Fiastra 3' di lettura 03/07/2018 - L’amministrazione comunale di Fiastra prende spunto da un articolo uscito sulla cronaca locale per spiegare la scelta di istituire un parcheggio a pagamento nell’area della Spiaggetta di San Lorenzo al Lago e l’istituzione di una piccola area pedonale di fronte ad alcuni esercizi commerciali della stessa frazione.

“Innanzitutto ritengo che dietro ad ogni scelta effettuata da un’amministrazione comunale ci siano sempre giudizi positivi e negativi - ha premesso il Sindaco di Fiastra, Claudio Castelletti - ma la mia speranza è che comunque le critiche mosse siano sempre costruttive e finalizzate ad un miglioramento. In merito alla delibera riportata da un organo della stampa locale on line - prosegue Castelletti - voglio precisare che la sua adozione è giunta dopo un incontro pubblico appositamente organizzato con la cittadinanza ed in particolare con gli operatori economici. Non tutti erano presenti ma gli assenti hanno sempre torto a mio avviso. Tutti i presenti hanno concordato sulla necessità di regolamentare sia i parcheggi sia la viabilità pedonale. Su quest’ultimo aspetto, inoltre, intendo precisare che la creazione di uno spazio di passaggio pedonale si è reso necessario per la salvaguardia della pubblica sicurezza a seguito del rifacimento del ponte.”

Le strisce pedonali istituite, in effetti, non hanno tolto spazio a nessun parcheggio ma lasciano lo spazio necessario ai pedoni che vogliono usufruire dei servizi commerciali lì presenti. Fino ad oggi questo spazio era interdetto al passaggio pedonale a causa delle auto parcheggiate irregolarmente in curva, quindi contro i più elementari dettami del codice della strada. Se pure è vero che alcune strisce pedonali si trovano in prossimità di curve è però altrettanto vero che l’amministrazione comunale ha provveduto a collocare una specifica segnaletica che fino ad oggi mancava. Quanto ai 10 parcheggi liberi rimasti si fa presente che sono stati lasciati per le stesse attività commerciali e per l’adiacente Chiesa provvisoria.

Il Sindaco ricorda inoltre che “nulla è stato detto nell’articolo riguardo alla vicina piazza - detta piazza del Mercato - che è stata totalmente destinata a parcheggio a seguito dello spostamento del mercato nell’isola pedonale, liberando così altri 130 posti auto, che si aggiungono al nuovo parcheggio di 40 posti realizzato recentemente in via della Madonna del Sasso Bianco”.

Castelletti conclude evidenziando che “non ha alcun fondamento la generica critica rivolta al mancato ‘restyling’ dei giardini in quanto quelli di Fiastra verranno inaugurati entro il mese di luglio ed il prato di San Lorenzo al Lago è oggetto di un importante progetto di riqualificazione che ho illustrato recentemente in una pubblica assemblea e che partirà a giorni”.

L’attenzione di questa amministrazione verso il polo turistico di San Lorenzo Al lago è stata sempre molto alta come dimostrano le 4 Vele che Legambiente e il Touring Club Italiano hanno assegnato anche quest’anno al Lago di Fiastra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2018 alle 11:17 sul giornale del 04 luglio 2018 - 720 letture

In questo articolo si parla di attualità, fiastra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWdV





logoEV