L'omaggio a Rossini a Camporotondo fa il pieno di gente (foto)

3' di lettura 24/07/2018 - Il pubblico delle grandi occasioni per l'inaugurazione di "TeatrOpera Festival 2018....festeggia Rossini" a Camporotondo di Fiastrone domenica 22 luglio.

Un'invasione pacifica di circa 180 persone, tra appassionati di Lirica e di Fotografia, adulti e bambini da tutta la provincia e regioni limitrofe. Ed è stato un crescendo di emozioni, a cominciare dalla conferenza di presentazione in una "Mediateca" gremita di gente fin sulle scale, con la partecipazione straordinaria di una commossa Marianna Santoni, Fotografa Professionista di fama mondiale e i ringraziamenti del Sindaco Emanuele Tondi all'Associazione Opera di Tolentino, nella persona di Serenella Pasqualini, direttore artistico e promotrice del Festival.

A seguire l'apertura della mostra fotografica "Nel Regno della Sibilla, la grande magia dei Monti Sibillini", a cura del gruppo "Photonica3" che ha regalato ai presenti un'esposizione elegante e molto ben curata: foto come quadri, finestre spalancate su quel mondo infinito detto "dei piccoli incanti" che sono i Sibillini. Photonica3 donerà il ricavato della mostra, che resterà aperta tutti i giorni fino a domenica 5 agosto, all'Associazione Opera di Tolentino, per progetti culturali da realizzare sul territorio.

La serata si è conclusa con il tanto atteso aperitivo musicale “Omaggio a Rossini”, una vera rivelazione per gran parte del pubblico presente. Accompagnate abilmente dalla pianista giapponese Hiroko Takafuji, il soprano Patrizia Biccirè e il mezzosoprano Serenella Pasqualini, si sono esibite in una raffinata esecuzione del cosiddetto “Rossini serio”: dal ”Tancredi” di Gioachino Rossini, Serenella Pasqualini nel ruolo di “contralto rossiniano” ha interpretato Tancredi, ruolo destinato ad essere eseguito da una voce femminile, en travestì, cantando il recitativo “Oh Patria” con la celeberrima aria “Di tanti palpiti”; dalla “Semiramide” di Gioachino Rossini, Patrizia Biccirè nel ruolo della protagonista, ha eseguito la difficilissima aria “Bel Raggio Lusinghier” e per finire da “La Gazza Ladra” di Gioachino Rossini, il dolcissimo recitativo e duetto di Ninetta e Pippo “Dhe Pensa se Domani” interpretato dalle due cantanti liriche.

“Omaggio a Rossini” ha incantato davvero tutto il pubblico distribuito all'interno del piccolo locale che ospitava l'evento, ma anche nel giardino esterno. Adulti e bambini hanno ascoltato in religioso silenzio tutta l'esibizione, un pubblico, attento, commosso, che ha capito il messaggio inviato dalle voci intense e profonde delle due cantanti, dimostrando ciò che da sempre sostiene Serenella Pasqualini, l'Opera Lirica è per tutti.

Felicissimo e soddisfatto il Sindaco Emanuele Tondi che dice: "Questo è il modo giusto di aiutare il territorio a risorgere, offrire qualità e dare fiducia alle eccellenze del territorio, mettendo al primo posto proprio le persone".

Tanti gli appuntamenti fino al 5 agosto, ad iniziare da martedì 24 luglio alle ore 21:30 con la conferenza “Flora e Fauna dei Monti Sibillini” di Gianluca Corradoni, a cura di Photonica3. Il laboratorio di Canto Lirico con Patricia Biccirè dal 25 al 28 luglio, il 1 agosto sempre alle 21:30 con “Tra le Leggende dei Monti Sibillini, narrando la magia dei Monti Azzurri” con Diego Mecenero, lo stage Vocal-Teatrale con Patricia Biccirè, Genny Cesarani e Diletta Landi dal 3 al 4 agosto. E poi le due serate del 29 e 5 agosto dove la Piazza San Marco di Camporotondo si trasformerà in un teatro all’aperto con gli spettacoli “Sotto le Stelle con Rossini” e Serata di Gala al Circolo Lirico”, le cene rossiniane presso l’Osteria Il Sigillo e gli aperitivi in giardino.

(clicca sulle immagini per ingrandire)


dal Comune di Camporotondo di Fiastrone






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2018 alle 12:35 sul giornale del 25 luglio 2018 - 306 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camporotondo di fiastrone, Comune di Camporotondo di Fiastrone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWUV





logoEV