Due giovani nei guai a Castelraimondo per spaccio di cocaina

1' di lettura 26/07/2018 - Un'ingente quantità di cocaina sequestrata a Castelraimondo dai carabinieri.

Con l'operazione "White Fuel" sono finiti in manette due giovani di Castelraimondo. La coppia di origine albanese (lui di 37 anni e lei di 27 e incinta al quinto mese) sfruttava il lavoro dell'uomo presso un locale distributore di benzina per spacciare la sostanza stupefacente. E' stato proprio l'appostamento presso il rifornitore a fornire i dettagli necessari per l'intervento dei militari. Un "cliente" è stato infatti fermato poco dopo la sosta e dopo la perquisizione è spuntato fuori un grammo di cocaina. A quel punto i carabinieri sono andati al distributore e hanno rinvenuto la sostanza ben nascosta, all'oscuro anche del proprietario della pompa di benzina.

Successivamente dalla perquisizione domiciliare sono saltati fuori ulteriori 615 grammi di cocaina, che sommati a quelli sequestrati al distributore portano il totale a 623 grammi. Per l'uomo è scattato l'arresto e il successivo trasferimento al carcere di Montacuto, per la donna invece sono stati disposti gli arresti domiciliari.


di Grazia Tuderi
redazione@viverecamerino.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2018 alle 13:30 sul giornale del 27 luglio 2018 - 2671 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelraimondo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWZd





logoEV