Al via a Camerino la 49esima stagione concertistica della Giuventù Musicale Italiana

06/12/2018 - Presentata a Camerino la 49esima stagione concertistica della locale sezione della Gioventù Musicale Italiana, che ha mantenuto fede ai propri impegni anche in questi ultimi due anni segnati dalle difficoltà a causa del sisma. Un segno di continuità importante per l’attività dell’associazione, che da sessanta anni organizza eventi musicali della città ducale.

La stagione concertistica, che si avvia a tagliare il prossimo anno il traguardo del mezzo secolo di vita, riscuote molti consensi da tutta la regione e gli appassionati anche quest’anno potranno godere di un cartellone di primo piano con musicisti di livello internazionale.

Ben 7 i concerti in programma nel cartellone 2018-19, che inizieranno da domenica prossima 9 dicembre, per concludersi il 24 marzo. Tutti gli appuntamenti sono in programma per le giornate di domenica con inizio alle ore 17,30 e si terranno presso l’aula Magna del Polo Scolastico Provinciale in via Madonna delle Carceri a Camerino. La stagione è stata organizzata anche quest’anno in collaborazione con l’Associazione Musicamdo (che da 15 anni organizza eventi musicali di grosso livello sul territorio) e si avvale del sostegno del ministero per i beni e le attività culturali, di quello degli enti come Comune e Regione, di Università, del Rotary e del Contram di Camerino.

Per le varie esibizioni il presidente della locale sezione della GMI avv. Corrado Zucconi metterà a disposizione il pianoforte gran coda Steinway & Sons. Per gli studenti delle scuole medie e superiori, l’ingresso sarà gratuito.

Il cartellone, che prevede concerti di musica classica e jazz, è stato illustrato dal direttore artistico prof. Francesco Rsati, alla presenza del sindaco Gianluca Pasqui e del presidente di Musicamdo Daniele Massimi. Filo conduttore e ispiratore della stagione sarà l’alternanza di concerti di musica classica e jazz, con la presenza di giovani musicisti, vincitori dei maggiori concorsi internazionali, una delle caratteristiche di pregio della Gioventù Musicale. Accanto ad artisti già affermati a livello mondiale, come il primo violino dell’Orchestra filarmonica della Scala (Laura Marzadori) o il noto sassofonista jazz Javier Girotto.

La rassegna si aprirà domenica 9 dicembre con un concerto dedicato a Giochino Rossini, infatti questo 2018 è l’anno rossiniano, per ricordare il 150° anniversario dalla morte del compositore pesarese. L’apertura è affidata ai “Solisti di Milano classica”, un affermato ensemble che eseguirà “Le Sonate a Quattro”, una composizione straordinaria considerata la qualità della musica e scritta da Rossini all’età di soli 12 anni.

Questo, in sintesi il cartellone della rassegna: 9 dicembre: I “Solisti di Milano classica” (due violini, violoncello e contrabbasso); 20 gennaio: Haruma Sato (violoncello) e Naoko Sonoda (pianoforte); 10 febbraio: Alexander Ullman (pianoforte); 24 febbraio: Javier Girotto (sax soprano e flauti andini), Antonino De Luca (fisarmonica); 3 marzo: Esmè Quartet (archi); 10 marzo: Laura Marzadori (violino), Olaf John Laneri (pianoforte); 24 marzo: Tommaso Perazzo Trio (pianoforte, contrabbasso e batteria).


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it






Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2018 alle 12:56 sul giornale del 07 dicembre 2018 - 443 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a10q