Il sindaco di San Severino incontra in Vaticano gli "angeli del terremoto"

2' di lettura 27/12/2018 - “In Vaticano dal Papa ho incontrato di nuovo gli angeli del terremoto, i tanti volontari della Protezione Civile che hanno aiutato tutti noi in piena emergenza. E’ stata una gioia immensa. Molto emozionanti sono state anche le parole di Papa Francesco che ha chiesto a noi sindaci di portare alle nostre comunità i saluti e gli auguri di un buon, santo e sereno Natale. A questi auguri desidero unirmi anch’io, insieme a tutta l’Amministrazione locale, perché le festività di quest’anno siano veramente felici”.

Così dal palco del Feronia, in occasione del tradizionale concerto di Natale, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha portato il saluto ai settempedani accanto al direttore artistico dei Teatri di Sanseverino, Francesco Rapaccioni, e davanti al numeroso pubblico presente per assistere all’esibizione dell’Orchestra Feronia. A poco più di due anni dall’insediamento, quello dei giorni scorsi è stato il quarto incontro del primo cittadino settempedano con il Santo Padre: “Ogni volta è un’emozione grande” – ha ricordato la Piermattei che ha poi voluto ringraziare pubblicamente Francesco Rapaccioni per l’idea di ospitare al teatro Italia sia la Santa Messa della Vigilia che quella di Natale dopo che il crollo del tendone della parrocchia di San Severino Vescovo, a causa della neve dei giorni scorsi, ha privato la comunità del Don Orione di un luogo ove celebrare le funzioni religiose.

“I teatri sono il nostro salotto buono ma in questi due anni sono stati anche – ha spiegato il sindaco – luogo di aggregazione e ritrovo per la nostra gente duramente colpita dal terremoto. A Natale abbiamo deciso di utilizzare l’Italia anche per incontri altrettanto speciali che, in qualche modo, ci hanno consentito di riunirci e ritrovarci”.

Gremito per le due Sante Messe celebrate da don Luca Ferro il teatro Italia che ha sopperito così a un’emergenza nell’emergenza in attesa di una sistemazione definitiva per i tanti fedeli che, ci si augura, possano presto riavere un luogo di preghiera e ritrovo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-12-2018 alle 14:19 sul giornale del 28 dicembre 2018 - 372 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a2PZ





logoEV
logoEV