"Auto-ricostruzione" nel cratere del sisma

2' di lettura 29/01/2019 - A.R.I.A. FAMILIARE (www.ariafamiliare.it), in collaborazione con il RAN (research Action Network) AutoRicostruzione del gruppo di ricerca Emidio di Treviri (www.emidioditreviri.org), sta lavorando per rendere possibile l'accesso ai contributi per la ricostruzione nell’area del cratere, colpita dal sisma del 2016, anche ai cantieri in autocostruzione familiare dove i proprietari prendono autonomamente parte alla ricostruzione delle proprie case, con l'aiuto di parenti, amici, volontari che operano a titolo assolutamente gratuito.

Oggi, alla luce di quanto previsto dal D.L.189/2016, tali cantieri, assolutamente legali secondo le leggi vigenti in materia, sono esclusi dai contributi statali. A tale scopo è stata elaborata una richiesta formale al Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione, Piero Farabollini e al Sottosegretario Vito Crimi, in cui si argomenta la richiesta di inserimento dei cantieri in autocostruzione familiare tra quelli ammessi a contributo.

Per dare più forza alla nostra azione si è attivata una campagna di sensibilizzazione e informazione attraverso il nostro sito https://autoricostruzione.wixsite.com/nelcratere. A tale scopo:
● Si stanno organizzando incontri sul territorio per promuovere l'autocostruzione familiare nella zona del cratere e in cui si procederà anche ad una raccolta di firme in forma cartacea.
● E’ stata lanciata una raccolta firme online (https://www.change.org/p/piero-farabollini-autoricostruzione-nel-cratere) che verrà inviata al Commissario Straordinario del Governo per la Ricostruzione.
● gli abitanti della zona del cratere, e colpiti dal sisma, interessati ad autocostruire o autorecuperare la propria casa con il modello dell’autocostruzione familiare, sono invitati a contattare il Gruppo AutoRicostruzione nel cratere all'indirizzo autoricostruzionenelcratere@gmail.com per compilare la scheda “Dichiarazione di Intenti per l’autocostruzione familiare” in cui l'aspirante autoricostruttore inserirà i propri dati ed una breve descrizione della propria situazione.
● inviare una mail all'indirizzo autoricostruzionenelcratere@gmail.com chiedendo di essere inseriti nella mailing list.


   

dagli Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2019 alle 18:43 sul giornale del 30 gennaio 2019 - 1970 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a3Lc





logoEV
logoEV