Disagi nelle Sae, il Movimento 5 Stelle non ci sta: "Regione finora abbastanza latitante"

1' di lettura 25/02/2019 - Ancora disagi nelle casette SAE (Sistemazione Abitativa in Emergenza) insediate nei Comuni colpiti dal terremoto del 2016.

Non c'è davvero pace per gli abitanti di quei luoghi. A causa del forte vento degli ultimi giorni, come si apprende dalla stampa, a Villa Sant’Antonio la copertura catramata di un’abitazione si è quasi completamente tolta ed il bastone di un’antenna tv ha causato danni alla parete di un bagno.

Romina Pergolesi (nella foto), consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, ha presentato pertanto un “question time” in merito, a cui il presidente delle Marche, Luca Ceriscioli risponderà già il 26 febbraio, durante la seduta dell'Assemblea Legislativa. L'esponente pentastellata, che tante volte ha documentato le ferite del sisma nell'entroterra maceratese, fermano e ascolano, vuole sapere "se la giunta regionale intende attivarsi, presso gli organismi competenti, per far avere agli sfollati che hanno la casetta SAE danneggiata immediatamente altre soluzioni abitative".

"La situazione è già molto complessa per chi è rimasto in quei posti e tenta di farli rinascere – commenta Romina Pergolesi -. Credo che la regione, finora abbastanza latitante, debba fare il possibile per risolvere con rapidità ogni difficoltà che sopraggiunge. Se davvero crede in questa ricchezza rappresentata dall'Appennino, come dice, lo dimostri con i fatti".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2019 alle 15:08 sul giornale del 26 febbraio 2019 - 327 letture

In questo articolo si parla di attualità, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a4DR





logoEV
logoEV