Il Papa a Camerino pranza con i prodotti del territorio forniti da Coldiretti

Coldiretti 1' di lettura 17/06/2019 - La sosta pranzo del Papa con i prodotti genuini del territorio forniti dagli agricoltori di Coldiretti Macerata.

Pare che Francesco, in visita domenica a Camerino, abbia particolarmente apprezzato il menu che gli è stato servito alla Comunità San Paolo durante il ristoro di metà giornata. Tanto da alzarsi a fine pasto e andare a ringraziare in cucina.

Merito dei cuochi ma anche della bontà degli ingredienti utilizzati. Arrivati direttamente dalle mani dei produttori maceratesi chiamati da Coldiretti, su invito dell’arcivescovo di Camerino, S.E. Francesco Massara, per la fornitura. Patate, verdure, erbe di campo, carne marchigiana, meloni, fragole e albicocche che sono finiti in un menu semplice e gustoso per il Pontefice e le decine di religiosi che erano al suo seguito.

“A nome di tutti – commenta il presidente di Coldiretti Macerata, Francesco Fucili – voglio ringraziare i soci che hanno risposto presente a questa chiamata e hanno messo a disposizione i frutti del loro lavoro. Abbiamo apprezzato molto la semplicità e la vicinanza che il Santo Padre ci ha confermato con la sua visita. Confidiamo che le sue parole riescano a far partire realmente una ricostruzione in forte ritardo con il conseguente rischio per questi territori di essere lasciati all’abbandono”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2019 alle 12:09 sul giornale del 18 giugno 2019 - 653 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, coldiretti, coldiretti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8FJ





logoEV