Studentessa Unicam protagonista nella nazionale di calcio universitaria

2' di lettura 01/07/2019 - C’è anche una studentessa dell’Università di Camerino tra le 23 ragazze convocate dal Ct Jacopo Leandri nella nazionale di Calcio Universitaria che domani esordirà alla 30° Universiade in programma a Napoli.

Nell’Italia che affronterà a Salerno alle ore 18 il Giappone nel primo turno del girone D (che comprende anche gli stati Uniti), c’è Giorgia Spinelli,classe '94 bergamasca, nata a Ponte San Pietro (BG) terzino sinistro con il vizio del gol, che è iscritta alla Scuola di Giurisprudenza di Unicam nel corso di laurea Scienze Sociali per gli enti no profit e la cooperazione internazionale. Rispetto alle ragazze della Nazionale Maggiore che sono state eliminate dall’Olanda ai quarti di finale dei mondiali in corso in Francia, dando a loro volta una grande visibilità al calcio femminile italiano, Giorgia Spinelli è una professionista e questa sua scelta l’ha portata a trasferirsi all’estero, precisamente in Francia, dove proprio quest’anno ha vinto il campionato Nazionale di seconda Dvisione (DEVISION2) con la maglia del Club Stade De Reims, della quale è anche il capitano.

Calcisticamente Giorgia Spinelli è cresciuta nelle giovanili dell’Atalanta, per poi passare al Mozzanica e successivamente all’Inter Milano Femminile per due stagioni, prima di coronare il suo sogno di fare della sua passione una professione e quindi di emigrare in Francia, dove il calcio femminile a certi livelli è professionistico. La scelta della società francese, di puntare sulla forte giocatrice bergamasca è stata azzeccata, in quanto è riuscita al secondo anno a salire nel massimo campionato transalpino “DIVISION1” ed a convincerla è stato proprio il progetto del club.

Una grandissima soddisfazione per Giorgia Spinelli alzare la coppa per la vittoria del campionato con la fascia di capitano. Subito dopo è arrivata la chiamata della Nazionale Universitaria del Ct Leandri. La maglia Azzurra per la forte difensore non è una novità, perché fin da giovane ha vestito nell’ordine quelle della Under 17, Under19, Under 23 ed è stata convocata anche con la Nazionale maggiore nella gestione del ct Cabrini. Un curriculum che conferma le indiscusse qualità di questa ragazza, che ora è un punto di forza della Nazionale Universitaria, che si appresta ad iniziare l’avventura ad una Universiade dove le azzurre hanno le carte in regola per ben figurare.

Anche in questo caso, come per le colleghe della nazionale Maggiore FIGC, tra le avversarie ci sono molte giocatrici studentesse o laureate entro il 2018 (sono i requisiti per partecipare alle Universiadi) che sono professioniste. L’entusiasmo e la visibilità creata attorno alla nazionale maggiore appena tornata dalla Francia, contribuiscono a far crescere l’attenzione anche sulle azzurre universitarie ed avere in azzurro anche una rappresentante dell’Università di Camerino è un orgoglio per tutti.








Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2019 alle 14:14 sul giornale del 02 luglio 2019 - 754 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a80x





logoEV
logoEV