Ceriscioli alla riapertura della strada da Pieve Torina a Fiume: "Itinerario alternativo alla SS77 per chi vuole vivere la bellezza di questi paesaggi"

1' di lettura 01/08/2019 - “E’ una strada poco conosciuta fuori da queste zone, ma molto importante per chi vive qui”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli in occasione della cerimonia per la riapertura della strada provinciale n° 96 che collega il centro abitato di Pieve Torina alla frazione di Fiume e che conduce poi a Rote e Colfiorito. “Rientra - ha continuato Ceriscioli - in un quadro di opere significative che Anas ha portato avanti con grande impegno. Riaprire queste strade significa riaprire il cuore di chi abita questo territorio alla speranza. Parliamo di collegamenti storici. Già gli antichi romani passavano per questi percorsi tra le Marche e l’Umbria quando le Regioni non esistevano ancora. Oggi sono invece dei validi itinerari alternativi alla superstrada per chi vuole vivere la bellezza di questi paesaggi e sono collegamenti essenziali utilizzati ogni giorno per chi abita nelle frazioni. Queste strade sono anche una risposta a chi vuole continuare a vivere qua ed è ben consapevole di quanto sono importanti le infrastrutture. Proprio sulle infrastrutture infatti passano i servizi e le opportunità di crescita economica. Il Comune sta anche lavorando ad una ciclovia di 10 km (andata e ritorno) molto bella e interessante e questa strada diventerà anche un collegamento a questa nuova proposta turistica”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2019 alle 19:25 sul giornale del 02 agosto 2019 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/a0jc





logoEV