Cambio ai vertici di Coldiretti nelle zone del maceratese

Coldiretti 1' di lettura 18/09/2019 - Cambio della guardia al vertice degli uffici di zona Coldiretti nella provincia di Macerata.

Tra pensionamenti e nuove nomine, cambiano i segretari di territori importanti come quelli di Camerino, Cingoli, San Severino, Treia e Tolentino. Terenzio Malvestiti, negli ultimi tre anni alla guida dell’ufficio di Camerino andrà a ricoprire lo stesso ruolo nella parte settentrionale della provincia: Cingoli, San Severino e Treia al posto di Giovanni Filoni che va in pensione dopo decenni di lavoro con l’organizzazione degli agricoltori.

L’ufficio di Malvestiti a Camerino sarà occupato da Paola Grandoni, 48enne di Fiuminata. Si tratta della prima donna al vertice di un ufficio di zona Coldiretti nelle Marche. Si ritira dal lavoro dopo decenni di militanza anche Alberto Natali, segretario di zona di Tolentino. Lo sostituirà il tolentinate Lorenzo Andreani, neo nominato di 46 anni. “Ringraziamo per il loro lavoro Giovanni Filoni e Alberto Natali – dicono Francesco Fucili e Giordano Nasini, presidente e direttore di Coldiretti Macerata – che per decenni hanno messo esperienza e competenze al servizio degli associati e auguriamo buon lavoro ai nuovi segretari con la certezza che sapranno essere a loro volta, insieme ai propri collaboratori, importanti punti di riferimento per il territorio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2019 alle 13:10 sul giornale del 19 settembre 2019 - 722 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/baJf





logoEV
logoEV


Cookie Policy