Risate e applausi al primo appuntamento con il teatro dialettale al Piermarini di Matelica

1' di lettura 28/10/2019 - Più di 120 persone hanno assistito al primo appuntamento con il teatro dialettale al Piermarini di Matelica.

Tante risate per la novità introdotta e voluta dall'assessore alla cultura Giovanni Ciccardini che si è avvalso della collaborazione dell'esperto Ennio Donati. Una rassegna, quella dialettale, che si intreccia con un percorso alla riscoperta del dialetto come lingua primaria.

In questo primo appuntamento sul palco è salita la compagnia "La Nuova" di Belmonte Piceno che ha portato in scena lo spettacolo "Li parendi de Roma" (regia e testo teatrale a cura di Gabriele Mancini). Il prossimo evento è previsto per domenica prossima (3 novembre) sempre alle ore 17 e 30. Questa volta spazio alla compagnia "Palcoscenico" di Macerata con "Gennaro e la coscienza" (regia e testo teatrale di Pino Cipriani).

Gli altri due appuntamenti in calendario sono per domenica 10 novembre e sabato 16 novembre. A seguire inizieranno gli spettacoli in abbonamento con la prima apertura di sipario in programma per sabato 30 novembre con "Montagne russe" di Eric Assous. Protagonisti Corrado Tedeschi e Martina Colombari.

Dal 14 al 17 e dal 21 al 24 novembre sarà possibile infine sottoscrivere nuovi abbonamenti alla stagione del Teatro Piermarini in tutti i settori. La biglietteria del Teatro sarà aperta nelle date indicate dalle 17 alle 20. Info 0737 85088.






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2019 alle 16:15 sul giornale del 29 ottobre 2019 - 877 letture

In questo articolo si parla di matelica, spettacoli, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcaV





logoEV