Sisma e macerie, Battistoni (FI): "Finalmente si gioca a carte scoperte"

Terremoto Fiastra 1' di lettura 15/01/2020 - Finalmente si gioca a carte scoperte. Il Partito Democratico ha palesemente ammesso che la mancata autorizzazione al trattamento delle macerie del terremoto è una mancanza dell'attuale Governo Conte. Finalmente qualcuno, come il deputato del PD Mario Morgoni, ammette la dimenticanza.

"Nel giro di pochi giorni, sgonfiata questa ennesima bolla propagandistica potremo riprendere ad occuparci di problemi seri". A fronte di questa dichiarazione rilasciata pochi minuti fa dal collega parlamentare, la domanda che mi pongo è: questa è la posizione del Partito Democratico? Per il Partito Democratico la mancata autorizzazione al trattamento delle macerie non è un problema serio?

Fa veramente strano che, a distanza di 1605 giorni dal terremoto, con migliaia di edifici da ricostruire, con la presenza ingombrante di una serie di normative farraginose contro le quali anche stamani i sindaci del terremoto hanno protestato a Roma, con uno spopolamento sempre più crescente al quale non si pone un argine, con tonnellate di macerie da smaltire senza che ci sia un'autorizzazione al loro trattamento, con il fatto che, a distanza di 230 settimane, in molti comuni colpiti dal sisma non arrivano ancora i quotidiani d'informazione, di fronte al fatto che le infrastrutture sono ridotte un colabrodo e con centinaia di famiglie ancora senza una casa, i problemi per il Partito Democratico siano le opposizioni che "agitano questo tema" e "i politici d'assalto". Il PD forse non ha ben chiaro che tra un po' l'assalto lo farà la gente di quelle terre, almeno per recuperare un po' di dignità che in questi 53 mesi ha gradualmente perso.


da Francesco Battistoni
Forza Italia Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2020 alle 15:23 sul giornale del 16 gennaio 2020 - 292 letture

In questo articolo si parla di politica, battistoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/be4W





logoEV
logoEV