La fase 2 della Protezione Civile di San Severino: si parte dalla prevenzione degli incendi boschivi

1' di lettura 03/06/2020 - Dopo l’importante opera svolta a favore della popolazione settempedana durante tutto il periodo di lockdown legato all’emergenza sanitaria da Covid-19, anche i volontari del gruppo comunale di Protezione civile ripartono dalla normale attività e tentano di tornare alla normalità.

La loro opera, come sempre, è stata importantissima e preziosa in queste settimane e ha permesso di assicurare a molte persone, soprattutto anziani e sole, il servizio di recapito a domicilio della spesa di generi alimentari e di altri beni di prima necessità. Le consegne sono state centinaia. I volontari poi si messi a disposizione del Comune per la distribuzione dei buoni-spesa alle famiglie assegnatarie, in città circa 350.

Ora, con l’avvio della cosiddetta fase 2 e di fronte alle minori restrizioni rispetto al periodo di massima emergenza, le richieste di aiuto e di intervento sono drasticamente diminuite e, pertanto, il gruppo comunale di Protezione civile ha deciso di riprendere le sue abituali attività, a cominciare dal servizio di prevenzione incendi boschivi. A tal proposito in questi giorni si è svolta, al teatro Italia, una riunione provinciale di coordinamento che, nel rispetto del dovuto distanziamento, ha coinvolto decine di volontari e operatori provenienti da diversi Comuni del maceratese.

Resta operativo il numero di telefono 333 6116712 a disposizione della popolazione per le emergenze e per segnalare situazioni di particolare assistenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2020 alle 12:58 sul giornale del 04 giugno 2020 - 233 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bm33





logoEV