Recuperato il corpo dell'escursionista di Camerino: lutto in città per la morte del 27enne

2' di lettura 29/06/2020 - E' stato recuperato nel pomeriggio di oggi il corpo del 27enne escursionista e ricercatore camerte Daniele Catorci, caduto accidentalmente in una crepa coperta dal gelo sul Gran Paradiso in Val D'Aosta nella prima mattinata di sabato scorso.

Il giovane era in compagnia dell'amico di cordata Alexandro Polimante, 28 anni, feritosi nel tentativo di trattenerlo. Complesse le operazioni di recupero, scattate immediatamente da parte del Soccorso Alpino Valdostano, che prima di calarsi e raggiungere il giovane ha dovuto mettere in sicurezza la zona dal rischio di scivolamento di altri pezzi di ghiaccio. Solo nella mattinata di oggi (lunedì 29 giugno) i soccorritori sono riusciti a raggiunggere il corpo del ragazzo, che giaceva a circa 30 mt di profondità in uno stretto cunicolo.

La tragica notizia dell'accertamento del decesso del giovane alpinista, ha gettato nello sconforto non solo i genitori, parenti e amici, ma più comunità, quella universitaria e cittadina di Camerino e quella dell'ateneo di Trento, presso cui il ricercatore stava svolgendo il dottorando. "Il Rettore e l'intera comunità universitaria - si legge in una nota sulla pagina Fb di Unicam - si stringono in silenzio intorno ai professori Paola Scocco e Andrea Catorci per l'improvvisa tragedia che li ha colpiti, esprimendo affetto e vicinanza".

Alla vicinanza del mondo universitario è seguita quella della città, che ha proclamato il lutto cittadino. "Al fine di esprimere alla famiglia la più profonda partecipazione di una città colpita e sgomenta di fronte a questa tragedia, - si legge nella nota - il sindaco Sandro Sborgia, interpretando il comune sentimento della popolazione, proclamerà il lutto cittadino in segno di profondo rispetto e di sentito cordoglio".

“È un momento che viviamo con grande rispetto, c’è poco da dire – ha detto il primo cittadino – Per cui non possiamo fare altro che stringerci al dolore dei familiari. Siamo costernati e disorientati davanti alla tragedia che è successa, siamo tutti vicini alla famiglia”.

Anche l'Associazione Turistica Pro Camerino si è unita al lutto, rinviando l'evento del cinema sotto le stelle: "L'assocazione porge le più sentite condoglianze ai genitori e familiari di Daniele Catorci - scrivono dalla Pro Camerino - Visto il lutto che ha colpito l'intera comunità camerte, si ritiene opportuno rinviare di una settimana l'inizio del "Cinema sotto le stelle 2020" che era previsto per venerdì 3 luglio".


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it





Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2020 alle 18:03 sul giornale del 30 giugno 2020 - 3802 letture

In questo articolo si parla di cronaca, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpnz





logoEV