Matelica incontra l'Arezzo, Colavitto: "Squadra tosta, non meritano l'ultimo posto in classifica"

1' di lettura 24/10/2020 - Il Matelica torna a giocare tra le mura amiche dopo lo stop nel turno infrasettimanale con il Mantova.

Avversario della giornata di domani alle ore 17,30 sarà l’Arezzo, fanalino di coda del girone B con il solo punto in graduatoria maturato in occasione del pari esterno con il Gubbio datato 8 ottobre, quando al gol umbro griffato De Silvestro rispose a 4’ dal termine quello di Sane. In settimana il Cavallino ha anche cambiato guida tecnica, affidando la panchina della prima squadra a mister Andrea Camplone.

“L’Arezzo – ha commentato mister Colavitto dopo la rifinitura mattutina al Giovanni Paolo II di Matelica – è una squadra ostica, che non merita assolutamente di essere ultima in classifica. Ha una rosa costituita da ottimi elementi ed è stata costruita per recitare un ruolo importante in questo campionato. Sicuramente avranno motivazioni importanti e il cambio di allenatore gliene offrirà anche di più. Per noi si prospetta l’ennesima partita difficile, da affrontare sempre con lucidità e attenzione massime. Veniamo da una sconfitta ingenerosa per ciò che la squadra ha dato sul campo, ma il bello del calcio è proprio la possibilità di avere dopo pochi giorni una possibilità di riscatto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2020 alle 14:34 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 268 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bzAZ





logoEV
logoEV


Cookie Policy