Studenti geometri all'Antinori di Camerino: oltre la ricostruzione per un futuro di opportunità

3' di lettura 17/01/2021 - Scegliere un istituto tecnico perché offre concrete chance di occupazione non è solo un messaggio di fiducia per le famiglie e i giovani, ma è riportare l’attenzione sul lavoro e sulle competenze necessarie e non semplicemente sul posto. Basta ricordare che l’85% dei lavori sta richiedendo competenze trasversali elevate e di contenuto tecnico-scientifico sempre più avanzate. Ed in questo contesto l’istruzione tecnica è senz’altro la scelta giusta.

Il corso di studi di Costruzione, Ambiente e Territorio fa parte, da oltre 160 anni, della tradizione culturale dell’Istituto Tecnico Antinori di Camerino. Rappresenta un esempio straordinario di laboratorio delle idee e del fare dove non è solo la progettazione tecnica nel campo dell’edilizia il nucleo centrale del corso, ma le aree culturali coinvolte sono davvero molte.

Si va dallo studio delle tecniche di costruzione e ricostruzione degli immobili, allo studio e all’analisi del territorio, dagli interventi per ridurre gli impatti ambientali, attraverso un uso corretto delle risorse energetiche, al design nell’edilizia e nelle industrie, dalla gestione e progettazione di impianti alla stima di terreni e fabbricati. Per rendere il corso di studio all’avanguardia e in linea con i mutamenti della figura professionale richiesta, l’Istituto Tecnico Antinori ha introdotto nel piano di studi, a partire dal terzo anno, il profilo Geotecnico assicurando, così, gli apprendimenti scientifici imposti dalle recenti innovazioni normative nel campo della geologia, dell’ambiente e del territorio, necessari per la realizzazione degli interventi nell’edilizia e non solo. Gli insegnamenti consentono di acquisire competenze specifiche nella ricerca e gestione delle risorse naturali e valutazione dei rischi naturali grazie alle conoscenze morfologiche del terreno e delle caratteristiche dell’ambiente.

A completare il piano di studio sono i corsi avanzati per una solida preparazione nella lingua inglese, con esperienze all’estero (come il soggiorno-studi a Londra dello scorso anno), oltre all’ormai consolidato rapporto con Unicam in grado di assicurare contributi formativi indispensabili. Insomma, un ventaglio di competenze tecniche e professionali che fanno del geometra una delle figure professionali più attraenti e appetibili nel mercato del lavoro, capace di muoversi in molteplici contesti caratterizzati da elevata dinamicità. I geometri del domani sono, dunque, proiettati verso un futuro pieno di opportunità, e possono guardare con fiducia e oltre la ricostruzione.

Ulteriori informazioni sul sito della scuola www.antinori.edu.it e in segreteria, tel: 0737 632604. Scuola aperta presso la sede di Camerino: sabato 23 gennaio 2021, il mattino dalle ore 9:00 alle ore 13:00; presso la sede di Matelica: sabato 23 gennaio 2021, il pomeriggio dalle ore 15:30 alle ore 18:30.

(nella foto l’uscita degli alunni del 4° e 5° geometri alla Rocca del Borgia di Camerino nel novembre 2020, nell’ambito del progetto “I geometri progettano l’accessibilità”)

Vuoi pubblicizzare la tua attività? Contattaci al tel. 366 2936708 o alla mail fabiocardona@viverecamerino.it


da Ugo Maria Fantini
Vicepreside Istituto Tecnico Antinori





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 17-01-2021 alle 18:23 sul giornale del 18 gennaio 2021 - 903 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, pubbliredazionale, camerino, antinori, geometri camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJNP