Vaccino Moderna per gli ospiti della casa di riposo di San Severino

1' di lettura 21/01/2021 - Iniziate le vaccinazioni anti Covid-19 alla Casa di riposo “Lazzarelli” di San Severino Marche.

Sono 27 i degenti, i primi ad essersi negativizzati dopo il focolaio scoppiato ad ottobre dello scorso anno, che stanno ricevendo la somministrazione del Moderna mRNA -1273 da parte del direttore sanitario della stessa Asp, dottor Giuseppe Tartaglia, e del direttore dell’Hospice presso l’ospedale “Bartolomeo Eustachio”, dottor Sergio Giorgetti, che ha dato tutte le indicazioni necessarie per la giusta inoculazione del farmaco.

Già tutti vaccinati, e da giorni, gli operatori della “Lazzarelli”, tra infermieri, Oss e amministrativi. Per loro a fine mese scatterà il richiamo. Complessivamente, all’interno della Casa di riposo settempedana, attualmente si registra la presenza di 52 degenti. Intanto, la scorsa settimana, altri 12 anziani avevano ricevuto la somministrazione del farmaco di Moderna nelle camerate dell’Hospice. Il gruppo di nonnini e nonnine era stato trasferiti qui, a ottobre, nel tentativo messo in atto dalle autorità sanitarie per salvarli dal focolaio che aveva investito la “Lazzarelli”. Un’operazione, quest’ultima, risultata davvero provvidenziale che ha risparmiato tutti da un contagio quasi certo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2021 alle 12:06 sul giornale del 22 gennaio 2021 - 231 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKuz





logoEV