Il Matelica batte anche la Triestina

2' di lettura 24/01/2021 - Riparte così come si era concluso il girone di andata il campionato del Matelica, che si toglie il lusso di battere anche a domicilio la blasonata Triestina di mister Pillon e di salire a quota 31 punti.

Dopo l’exploit del Nereo Rocco dello scorso settembre infatti, espugnato proprio con una sua rete e mantenendo la porta inviolata, capitan De Santis e compagni concedono il bis all’Helvia Recina e, dopo il Carpi nel recupero di mercoledì, superano anche i giuliani grazie alla reti di Leonetti, Magri e Moretti. Un solo cambio nell’undici di casa con Tofanari all’esordio dal primo minuto al posto di Fracassini. Per il resto il tecnico campano conferma la formazione capace di mantenere la porta inviolata contro gli emiliani. Ancora acciaccato Maurizi, non disponibile l’ultimo arrivo Mbaye, in panchina i nuovi Alberti e Zigrossi.

Avanti di un punto in classifica la squadra di Pillon, reduce dal pari a reti inviolate di Mantova, si trovava alle prese con l’addio dell’esperto playmaker Lodi, la contemporanea squalifica di Giorico e i problemi al ginocchio di capitan Lambrughi, precauzionalmente a riposo. Forfait durante il riscaldamento anche per il portiere Offredi, sostituito da Valentini.

Meritatamente sul doppio vantaggio il Matelica all’intervallo: dopo diverse occasioni non concretizzate, i biancorossi di casa in 10 minuti si portano avanti di due reti grazie al rasoterra di Leonetti al 25’pt e al raddoppio di testa sugli sviluppi di un corner di Magri al 35’ pt. Triestina niente affatto arrendevole e sempre comunque sul pezzo con le incursioni più pericolose sempre provenienti dall’asse Boultam-Mensah. Inizia la ripresa ed è Gomez ad accorciare le distanze, ma i padroni di casa non mollano e sfiorano il tris con Balestero e Moretti. Mister Colavitto richiama Volpicelli e inserisce Zigrossi passando alla difesa a cinque: mossa che porta frutto visto che i locali riescono a contenere meglio la reazione ospite, trovando anche la terza marcatura con le volée del sempre rapidissimo numero 17. Nel finale fanno il loro ingresso anche Pizzutelli, Alberti e Franchi che danno una grande mano negli ultimi minuti quando la Triestina si rifà sotto dal dischetto accorciando con Granoche. Domenica altro impegno importantissimo per gli uomini di Colavitto, che torneranno a viaggiare in direzione Saló per vedersela con i leoni del Garda della Feralpi reduci dalla vittoria di ieri per 3-2 a discapito dell’Arezzo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2021 alle 18:28 sul giornale del 25 gennaio 2021 - 181 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKVv





logoEV