Domani, conoscenza e sviluppo per Camerino: nata una nuova associazione

3' di lettura 14/02/2021 - E’ di recente costituzione l’associazione «Domani. Conoscenza e sviluppo per Camerino», apartitica e senza fini di lucro, la cui idea però risale al periodo delle ultime elezioni amministrative che hanno portato alla guida della città il gruppo misto guidato dal sindaco Sandro Sborgia.

I tempi che ne sono seguiti, con tutte le problematiche legate alla ricostruzione poi, a cui in corso si è aggiunta nell’ultimo anno la pandemia da Covid-19, hanno rinviato la costituzione dell’associazione ad oggi, che è nata attraverso una partecipata assemblea online (obbligatoria per il confronto diretto nel rispetto del distanziamento). Inoltre l’attuale periodo vede Camerino al centro di tematiche e mobilitazioni importanti a difesa dei propri servizi come in ultimo quello dell’ospedale.

“L’idea dell’associazione – dice Sante Elisei - appena vinte le elezioni comunali dell’amministrazione Sborgia, da parte tante persone che erano state vicine prima e durante la campagna elettorale a questo gruppo. Si era pensato bene di fare un’associazione apartitica, che però portasse avanti un lavoro propositivo ed anche di osservazione dell’operato dell’amministrazione. Lo spirito è sempre quello, l’amore di cittadini che hanno a cuore Camerino ed il territorio. Adesso cercheremo di fare quel lavoro che viene fatto al di fuori dell’amministrazione con eventuali proposte utili, ma anche a difesa di alcune istituzioni, come potrebbe essere l’ospedale”.

“A tal proposito – prosegue Elisei – quella dell’ospedale è una problematica molto sentita da tutti, al di fuori dell’idea politica di ognuno. Io come presidente della “Casa di Riposo di Camerino" mi sono battuto anche contro la passata amministrazione pur avendola appoggiata politicamente, e questo me lo hanno riconosciuto tutti. Quando parliamo di istituzioni non dobbiamo guardare alla politica o al pensiero individuale, ma solo all’utilità dei servizi per la collettività. Per cui come ho criticato a marzo del 2020 l’amministrazione Regionale guidata da Ceriscioli, lo sono altrettanto ora, in modo preoccupato, con quella guidata da Acquaroli, soprattutto come presidente della casa di riposo, dove all’interno abbiamo quasi tutti ultra 90enni che hanno bisogno di ricorrere alle cure sanitario-ospedaliere”.

La neonata associazione «Domani. Conoscenza e sviluppo per Camerino», come può leggersi nello statuto, ha come fine quello di "...elaborare e realizzare un progetto per la crescita civile e sociale di Camerino e del suo territorio, affiancando il gruppo consiliare RipartiAmo presso il Comune di Camerino e collaborando con esso allo studio e a proposte risolutive delle problematiche legate alla città, al circondario e alla ricostruzione post sisma 2016".

Aperta a tutti, l’associazione a cui tutti possono partecipare, conta già circa una quarantina di iscritti ed ha appena iniziato la campagna di adesioni. “Il riferimento, infatti – si legge nella comunicazione della stessa - non è limitato alla condivisione dell’operato del gruppo di maggioranza alla guida di Camerino, ma è molto più ampio, in quanto è proposito dell’associazione costituire stimolo e proposta all’azione amministrativa. È dunque aperta alla partecipazione di chiunque, lontano da inutili polemiche di parte, voglia contribuire alla costruzione di un futuro migliore per Camerino e il suo hinterland”.

Nel corso della riunione costitutiva l’assemblea di fondazione ha eletto i suoi organi: presidente Vincenzo Luzi, vice presidenti Rossella Paggio e Sante Elisei, consiglieri Luciano Antonini, Carlo Belardinelli, Leonardo Casaroli, Alberto Cavallaro, Adriano Gazzana, Riccardo Nalli, Daniela Nizi, Fabrizio Ramadori, Tommaso Romanelli.

Un incontro pubblico per la presentazione alla cittadinanza dell’associazione, ci sarà una volta terminata l’emergenza causata dalla pandemia. Per ora tutto si svolgerà online.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2021 alle 17:46 sul giornale del 15 febbraio 2021 - 554 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bN2o





logoEV
logoEV