Aumenta la percentuale di rifiuti differenziati a Matelica: "Dopo anni torniamo tra i comuni più virtuosi in provincia"

baldini e cingolani 3' di lettura 20/02/2021 - Si chiude almeno con una dato positivo l’anno “horribilis” del Covid-19, che per la raccolta differenziata dei rifiuti nella Citta di Matelica, segna una inversione di tendenza.

L’Assessore e Vice Sindaco Denis Cingolani ed il Responsabile del Settore Capitano Giuseppe Corfeo presentano i dati e le attività del 2020.

L'attuale rapporto dimostra che di ogni chilo di rifiuto oltre 750 grammi sono differenziati. Il dato è migliorato del 7% rispetto al precedente anno 2019 nel quale la percentuale di raccolta differenziata si è attestata al 68,33% Se si seguirà il trend positivo potremmo stimare un miglioramento in percentuale di un ulteriore 1-2% entro la fine dell’anno 2021. In valore assoluto la quantità totale dei rifiuti è rimasta quasi invariata, mentre il dato interessante è che si sta migliorando nettamente, rispetto all’anno precedente, la percentuale di raccolta differenziata.

Con tutte le difficoltà dovute alla gestione dell’emergenza dovuta all’epidemia da Covid-19 abbiamo osservato una maggiore e migliore attenzione dei cittadini nel differenziare e nel conferire i rifiuti. Si è lavorato sulle buone pratiche in termini di prevenzione e soprattutto sul controllo dei conferimenti della frazione indifferenziata. Le attività preventive sono state coordinate con i responsabili del Cosmari, attraverso un’ottimizzazione del posizionamento dei cassonetti ed un monitoraggio delle grandi utenze, sia pubbliche che private.

Il Comando di Polizia Locale ha implementato il numero di foto-trappole in dotazione che sono passate da 3 a 5 unità, raddoppiando conseguentemente il numero dei controlli. Le attività hanno riguardato soprattutto punti critici dove solitamente, di notte, avvengono conferimento irregolari. Possiamo dire che questa attività rappresenta un “fiore all’occhiello” del nostro ufficio di Polizia Locale, che forse è stato tra i primi in Regione ad investire e credere in questa modalità di controllo del territorio. Certo non possiamo ancora essere soddisfatti al 100%, poiché la strada da percorrere ancora è lunga. Disabituare certi comportamenti anomali non è cosa facile, basti pensare che nell’anno sono state individuate anche piccole discariche abusive in località rurali. Grazie all’intervento della Polizia Locale si è riusciti nell’arginare tali situazioni che erano state precedentemente segnalate e verificate. Ogni settimana infatti arrivano presso gli uffici molte segnalazioni per conferimenti errati o per cassonetti non adeguatamente utilizzati. Il nostro compito principale è quello di vigilare e di scongiurare l’aumento di tali situazioni.

“Eravamo partiti con un dato in diminuzione, una flessione inspiegabile dovuta forse ad un abbassamento dell’asticella dell’attenzione - spiega Cingolani - Subito dopo il nostro insediamento abbiamo promosso degli incontri con la popolazione per rammentare a tutti le regole della raccolta differenziata, con il sistema del conferimento porta-a-porta. Tale sistema è in uso in tutti i comuni della provincia di Macerata e gestito direttamente dal Cosmari. Crediamo molto nel confronto con la cittadinanza, poichè una buona raccolta differenziata dipende molto dalla spirito di partecipazione che ogni cittadino mette quotidianamente in casa. Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto, in quanto un miglioramento del 7% è un dato che in provincia di Macerata ci riporta ad essere, dopo anni, tra i comuni più virtuosi. In taluni mesi del 2020 la percentuale di raccolta differenziata ha superato addirittura l’80%. Mi sento quindi in dovere di ringraziare tutta la cittadinanza che finalmente è tornata ad avere quel senso civico che da sempre ha contraddistinto la città di Matelica.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2021 alle 11:08 sul giornale del 22 febbraio 2021 - 196 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, comune di matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOUr





logoEV