Partita da Serravalle la campagna di ascolto di Pasqui

2' di lettura 20/02/2021 - E' iniziata sabato mattina da Serravalle di Chienti la serie di incontri con amministratori, autorità, imprenditori e le altre realtà del territorio marchigiano voluta dal Vicepresidente del Consiglio regionale, Gianluca Pasqui, per approfondire la conoscenza delle diverse problematiche in essere, delle peculiarità che caratterizzano gli stessi territori e delle esigenze emergenti.

Una scelta "di cuore" quella fatta da Pasqui nel voler partire proprio dal Comune in cui è iniziata la sua attività politica e al quale è fortemente legato da radici familiari. Nella sede comunale di corso Giacomo Leopardi, il Vicepresidente del Consiglio regionale è stato accolto dal sindaco Emiliano Nardi, dal vice Gabriele Santamarianova, dall'assessore ai Lavori Pubblici Pietro Ricci e dal consigliere comunale Natalino Pizzi. Diversi gli argomenti trattati e fra le problematiche territoriali esposte dall'amministrazione di Serravalle, ci si è soffermati in particolare sulla questione relativa alle scuole e alle pluriclassi. Preoccupazione è stata espressa dal sindaco Nardi e dai presenti anche in merito alla situazione del locale ufficio postale, aperto solo tre giorni alla settimana, e al futuro dello sportello bancario, attualmente affiliato UBI Banca ma in odore di passare a Bper.

Altra questione particolarmente importante esposta dall'amministrazione di Serravalle è quella relativa al medico di base a disposizione dei cittadini. Attualmente, manca un servizio costante che garantisca l'ambulatorio quotidiano in paese malgrado siano tre i medici che hanno in carico la popolazione di Serravalle ma uno soltanto effettua ambulatorio sul territorio comunale per appena due volte alla settimana. L'assessore Ricci ha esposto a Pasqui le progettualità future inerenti i Lavori Pubblici: a Serravalle paese è in arrivo una nuova area camper e un'altra è prevista a Gelagna Alta. Sempre a Serravalle centro si sta pensando a una struttura che possa essere utile come area di aggregazione giovanile, mentre sono oramai in dirittura di arrivo le ristrutturazioni degli appartamenti popolari a Cesi e nella ex scuola di Bavareto.

Pasqui ha ascoltato con grande attenzione, confermando la bontà della scelta di avere contatti diretti con gli amministratori e con la gente: "Prima di tutto, ringrazio il sindaco Nardi e i suoi collaboratori per l'accoglienza che mi hanno voluto riservare: mi sono sentito veramente a casa. Ho preso nota delle problematiche che mi sono state evidenziate dall'amministrazione di Serravalle e mi adopererò per poter fare in modo che vengano risolte quanto prima nel miglior modo possibile. Come sempre, mi metto a disposizione del territorio per arrivare a raggiungere risultati importanti a vantaggio dell'intera comunità".


di Redazione
redazione@viverecamerino.it
redazione@viveremacerata.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2021 alle 15:46 sul giornale del 22 febbraio 2021 - 207 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, camerino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bO7Q





logoEV