Gruppi elettrogeni per le aree Sae

1' di lettura 26/02/2021 - L’attenzione della Regione Marche alla popolazione alloggiata presso le aree SAE (soluzioni abitative di emergenza) è sempre alta, specie nei momenti di maggiore difficoltà.

Ne è dimostrazione il risultato ottenuto oggi dall’assessore regionale con delega al Sisma Guido Castelli che, con il supporto della dirigente della PF Soggetto Attuatore Sisma 2016, ha ottenuto dal Capo Dipartimento di Protezione Civile la copertura finanziaria per dotare ogni villaggio SAE di idoneo gruppo elettrogeno che dia continuità all’alimentazione di energia elettrica alle SAE in caso di interruzione dell’erogazione ordinaria per qualsiasi motivo, non ultimo il maltempo.

“Le recenti nevicate ed i disservizi che ne sono conseguiti – ha sottolineato Castelli questa mattina ad Arquata del Tronto per verificare il procedere dei lavori per lo smaltimento delle macerie - hanno fatto emergere questa necessità per mantenere il giusto comfort e vivibilità all’interno delle abitazioni di emergenza. Una scelta condivisa con la struttura commissariale del sisma d’intesa con la Protezione Civile e l’amministrazione comunale. La copertura finanziaria ottenuta dal Dipartimento di Protezione Civile ammonta a 3.750.000 euro ed i Comuni saranno direttamente coinvolti nell’operazione, a testimonianza del forte e continuo legame tra Regione Marche ed Enti Locali nei processi di gestione dell’emergenza”.

Nei prossimi giorni sarà convocata una riunione operativa con i Comuni presso cui sono state allestite le aree SAE per avviare l’attuazione di questa importante misura al fine di rendere autonome le aree SAE.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2021 alle 14:52 sul giornale del 27 febbraio 2021 - 162 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bP56