Unicam riprende le vaccinazioni e promuove un incontro su scienza e fake news. La ricercatrice Amantini: "Effetti collaterali? Come i farmaci che usiamo quotidianamente"

3' di lettura 23/03/2021 - Dopo il via libera dei giorni scorsi da parte sia dell'EMA (European Medicines Agency) che AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) all'utilizzo del vaccino anti Covid dell’Astra Zeneca, anche all'Università di Camerino riprenderà regolarmente la campagna vaccinale, che era stata bloccata nel pomeriggio di lunedì 15 marzo, a poche ore da quando era iniziata, com'è avvenuto in tutt'Italia.

Poco più di 60 gli operatori che erano stati vaccinati fino a quel momento e dopo appena 2 ore dall'inizio delle somministrazioni, che si tenevano presso il centro vaccinale di Unicam al Centro Benedetto XIII. Una frenata improvvisa, decisa in forma precauzionale dal governo italiano con effetto immediato e seguita dalla decisione presa in quegli stessi momenti da altri paesi europei, tra cui Germana e Francia, seguiti immediatamente da Italia e poi anche dalla Spagna ed altri che già avevano deciso repentinamente qualche giorno prima.

La campagna vaccinale di Unicam, su partecipazione volontaria, è rivolta a tutto il personale dell'ateneo (docenti, dipendenti e addetti), che opera nelle varie sedi. La ripresa delle somministrazioni dei vaccini riprenderà domani mercoledì 24 marzo da Ascoli Piceno ed interesserà il personale che lavora nelle sedi distaccate di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. Da giovedì 25 a sabato 27 marzo, la campagna di vaccinazione di Unicam torna a Camerino, preso il Polo Vaccinale Benedetto XIII, dove il Covid-team di Unicam coordinato dal prof. Francesco Amenta provvederà alla somministrazione per tutto il personale restante e riguardante le sedi di Camerino e Matelica.

Nella giornata di mercoledì 24 marzo, con inizio alle ore 9,30 è in programma un incontro in videoconferenza, organizzato in collaborazione da Unicam, con i Licei Varano di Camerino e l'Istituto Tecnico Antinori, sul tema "Vaccini: tra scienza e fake news", a cui interverranno (dopo il saluto del rettore prof. Claudio Pettinari e del dirigente scolastico prof. Francesco Rosati), i docenti della scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria di Unicam Guido Favia (che affronterà l'argomento "I vaccini: la scienza non è una fake") e Consuelo Amantini che tratterà quello su "Il vaccino, un'arma per combattere i virus".

Sull'efficacia della vaccinazione per fronteggiare un'emergenza che a distanza di un anno non è migliorata più di tanto, abbiamo avvicinato la docente e ricercatrice di Unicam Consuelo Amantini della Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria. "La vaccinazione è molto importante - sottolinea la professoressa Amantini - perché solo in questo modo riusciremo a creare la cosiddetta immunità di gregge, che consentirà pian piano di far diminuire la presenza del virus in circolazione e quindi di abbassare moltissimo le infezioni e la diffusione".

Dopo il breve stop per le verifiche sul vaccino Astra Zeneca è salito un po' lo scetticismo, anche se l'allarme è rientrato in fretta e si sta tornando verso la normalità. "Diciamo che il vaccino può avere degli effetti collaterali come tutti i farmaci che usiamo più quotidianamente - dice la Amantini - quindi vanno messi in conto. I casi registrati sono stati pochissimi in realtà ai milioni di persone vaccinate e questo ci dovrebbe rassicurare".

Altro dubbio comune che si sente fra la gente è quello se basterà vaccinarsi una sola volta contro il Covid-19. "Su queste domande non abbiamo ancora risposte precise, perché il virus è talmente recente, così come i vaccini creati per fronteggiarlo, quindi li stiamo studiando ora. I dati che abbiamo ad oggi confermano una protezione fino a 6 - 8 mesi, poi magari il tempo ci darà più dettagli per valutare meglio la situazione. Sicuramente ci saranno da fare dei richiami, qualcuno dice una volta l'anno, qualche altro ipotizza ogni 5 anni, ma sono tutte ipotesi. Purtroppo ad oggi una risposta precisa non c'è".


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2021 alle 19:09 sul giornale del 24 marzo 2021 - 510 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Unicam, angelo ubaldi, articolo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bT5l





logoEV