Il Matelica alla trasferta di Gubbio, parla mister Colavitto

2' di lettura 26/03/2021 - Per la 33esima giornata del girone B della Serie C, il Matelica domani alle ore 15.00 tornerà a viaggiare e questa volta lo farà alla volta di Gubbio per affrontare al “Pietro Barbetti” i rossoblù di mister Torrente.

All’Helvia Recina lo scorso dicembre erano stati gli umbri ad imporsi e a dare il primo dispiacere casalingo ai ragazzi di mister Colavitto: alla rete di Gomez nella prima frazione aveva subito risposto Volpicelli, ma le successive reti di Ferrini e Oukhadda avevano in seguito deciso l’incontro. Quarantuno i punti in classifica accumulati fino ad ora dagli eugubini, frutto di dieci vittorie, undici pareggi e dieci battute d’arresto. Zamarion e compagni devono ancora recuperare la gara con il Cesena (in programma mercoledì 31 marzo), rinviata a febbraio per l’insorgenza di un focolaio Covid nelle fila dei romagnoli. Negli ultimi due turni il Gubbio ha incamerato una vittoria prestigiosa nel derby con il Perugia (doppietta di Signorini e gol di Pellegrini) e uno stop di misura con la Feralpisalò (decisivo Scarsella).

“Affrontiamo una squadra forte - ha dichiarato mister Colavitto al termine della rifinitura mattutina - che all'andata mi ha impressionato per qualità fisica e tecnica e che è allenata da un mister che ha scritto e sta scrivendo pagine importanti in questa piazza. Per noi come al solito – ha proseguito il tecnico campano - sono impegni ad alto tasso di difficoltà. Veniamo da un periodo importante di risultati. Sappiamo che è difficile vincere le partite come stiamo facendo, ma ancora più difficile è continuare a vincere. Dobbiamo mantenere sempre alta la concentrazione e non sentirci per niente appagati in quanto il futuro ci può riservare altre belle sorprese”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2021 alle 13:28 sul giornale del 27 marzo 2021 - 196 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUCn