Riccardo e Thomas, altra intervista doppia per due giocatori della Primavera del Matelica

2' di lettura 29/03/2021 - Sono Riccardo Fermani, difensore esterno classe 2003 e Thomas Bartilotta, attaccante classe 2002, entrambi in forza nella Primavera 3 di mister Liberti i protagonisti dell’intervista doppia di questa settimana.

Da quanto tempo sei al Matelica?
Bartilotta: Sono di Matelica e gioco con il Matelica da quando facevo i Primi Calci, ovvero circa da 14 anni.
Fermani: Sono di Porto Potenza Picena e questo è il mio secondo anno al Matelica. In precedenza militavo nell’Academy Civitanovese. Ora vengo ad allenarmi in treno, in precedenza mi ero stabilito in convitto.

Come stai vivendo questa esperienza? Che scuola frequenti?
Bartilotta: Bene, anche se questa nuova esperienza ha un livello molto alto. Frequento L’IPSIA a indirizzo Meccanica a Matelica.
Fermani: Sono d’accordo, la differenza con le esperienze precedenti si sente molto. Frequento Ragioneria a Fabriano, ora in DAD.

Quanto ha inciso il Covid in questa stagione?
Bartilotta: E’ una situazione difficile, ma tutti i sacrifici che stiamo facendo servano a permetterci di giocare e stare più tranquilli nella nostra quotidianità.
Fermani: Stiamo attraversando un periodo molto pesante, ma le regole servono proprio a tutelare la salute e permetterci di dare continuità al nostro impegno. Il rispetto è fondamentale. Anche quando non abbiamo giocato, comunque, abbiamo dato sempre il massimo e in allenamento abbiamo messo lo stesso piglio e la stessa mentalità di quando nel weekend si sa che si scende in campo.

Come ti trovi con il mister?
Bartilotta: Con Mister Liberti mi trovo bene. Ha una grande grinta e ci sprona sempre a non mollare mai e a migliorare su tutto.
Fermani: Mister Liberti è molto carismatico e ci trasmette grandi ideali. Al tempo stesso è molto aperto e alla mano, sa scherzare con tutti e ci sprona sempre a fare prestazioni importanti.

Chi ammiri in prima squadra? Per che squadra tifi? Il tuo sogno nel cassetto?
Bartilotta: In prima squadra mi piace Leoentti, attaccante come me, forte tecnicamente e rapido. Ammiro Ibrahimovic, tifo per il Milan e sogo di arrivare più in alto possibile nel calcio.
Fermani: Seguo la prima squadra ed in particolar modo ammiro il capitano Simone Se Santis, vero trascinatore per i compagni. Tifo per il Milan, il mio idolo è Theo Hernandez. Vorrei riuscire a fare della mia passione un lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2021 alle 14:52 sul giornale del 30 marzo 2021 - 162 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUYL





logoEV