Derby di Pasqua tra Matelica e Sambenedettese, le parole di mister Colavitto

2' di lettura 02/04/2021 - Per la 34esima giornata del girone B della Serie C, il Matelica domani (sabato) alle ore 12:30 riceverà all’Helvia Recina la visita della Sambenedettese di mister Montero.

Al Riviera delle Palme lo scorso dicembre erano stati i biancorossi ad imporsi in rimonta: al gol iniziale di Angiulli avevano risposto Balestero, Pizzutelli e Moretti. Nel finale Maxi Lopez aveva accorciato le distanze. Quarantasette i punti in classifica accumulati fino ad ora dai rossoblù, frutto di dodici vittorie, undici pareggi e nove battute d’arresto. Nobile e compagni devono ancora recuperare la gara con la Triestina rinviata la settimana scorsa a causa di un focolaio Covid in casa alabardata. Negli ultimi due turni giocati la Samb ha raccolto due pareggi: fuori casa con il Legnago (in rete Botta su rigore), a porte inviolate al Riviera il 24 Marzo con il Ravenna.

“La Sambenedettese – ha dichiarato mister Colavitto al termine della rifinitura - è una squadra di enorme qualità tecnica. Sta attraversando un periodo non semplice per le note vicende societarie, che però non stanno avendo ripercussione dal punto di vista del fattore campo. Da quello che possiamo osservare la squadra in campo sta lottando e si sta comportando sempre in maniera molto professionale. D’altronde, la storia del calcio ci insegna che, con vicende simili, alcune squadre hanno vinto campionati ed alcuni allenatori hanno corroborato le loro carriere lavorando su fattori motivazionali”.

“È normale – che ha concluso il tecnico campano – tutti noi, addetti ai lavori e non, ci auguriamo che la situazione si risolva presto nel migliore dei modi per il bene di tutto il sistema e del mondo sambenedettese, piazza importantissima. Per i motivi esposti, ci aspetta come al solito una partita molto ostica. D’altra parte, se in condizioni normali non possiamo sottovalutare nessuna squadra, figuriamoci la Sambenedettese di adesso. Noi veniamo da una partita persa a Gubbio ed approcciata molto bene che, fino al gol subito, avevamo creato i presupposti per vincere. Non ci siamo riusciti. Poi, come spesso accade, alla minima disattenzione siamo stati puniti e non sempre si ha la forza di agguantare e a volte ribaltare il risultato, come abbiamo fatto spesso quest’anno. Ho chiesto ai ragazzi di continuare ad avere un atteggiamento propositivo e sereno in campo, di rimanere umili e concentrati fino a quando l’arbitro fischierà la fine”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2021 alle 14:36 sul giornale del 03 aprile 2021 - 162 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bVMG