Il sogno del Matelica continua, battuta la Samb

3' di lettura 09/05/2021 - Il Matelica batte per 3-1 nel derby marchigiano la Sambenedettese, continua a fare dell’Helvia Recina il proprio fortino e supera con pieno merito il primo turno dei playoff.

Ottava contro nona al termine della stagione, che ha visto i rossoblu penalizzati di 4 punti. Nell’ultimo turno di campionato vittoria rotonda per il Matelica (3-0 con Imolese), Samb invece sconfitta di misura e con onore a Padova (con Lescano sugli scudi).

Vigilie opposte per le due squadre. Mister Colavitto non si fida e va sul sicuro confermando Vitali tra i pali, in difesa Magri a far coppia con De Santis, Di Renzo e Tofanari sugli esterni. Mediana a tre con Calcagni – Bordo – Balestrero, tridente classico in avanti con Volpicelli, Leonetti e Moretti. Assenti Ruani, Zigrossi e Martorel. Panchina lunga, ottimismo e spirito battagliero invece per i rossoblu che non hanno nulla da perdere e si sono guadagnati il grande affetto della piazza: rientrano dall’infermeria Padovan, Maxi Lopez e Lombardi e dalla squalifica gli argentini Rossi e Liporace, subito in campo. Due vittorie su due per il Matelica nei precedenti in campionato: un mese fa, nel sabato di Pasqua, gli alto maceratesi si imposero per 1-0 di rigore grazie al penalty vincente di capitan De Santis, a dicembre sempre i biancorossi espugnarono per 3-2 il Riviera delle Palme dopo il gol in avvio di Angiulli. Tutta un’altra storia oggi, con i rivieraschi ancora più compatti e che hanno reagito con grande dignità alle immense difficoltà finanziarie di questi mesi onorando la maglia e conquistando il quinto playoff consecutivo da quando sono in C.

Ritmo alto ma poche emozioni nei primi 45’ con le occasioni più importanti capitate a Botta: due punizioni consecutive, una dai 30 metri ed una più avanti ed un paio di conclusioni, una ben controllata da Vitali ed una a fil di palo erano gli unici sussulti di un match per il resto molto tattico è bloccato. Nella ripresa parte subito a spron battuto il Matelica che al 4’ st passa in vantaggio: Leonetti serve Alberti, sponda aerea del subentrato numero 29 e conclusione di Calcagni che si insacca dove Nobile non può arrivare. Prova a reagire la Samb con la testa di Cristini sugli sviluppi di un corner, ma i padroni di casa sfiorano subito il raddoppio con Leonetti che danza sul pallone e prova la conclusione in area, con la sfera che finisce fuori bersaglio. La rasoiata di Angiulli e la botta di Bacio Terracino portano apprensione dalle parti della retroguardia di casa. I biancorossi capitolano al 25’ st con la volée di D’Angelo che riequilibra l’incontro. Più vibrante la seconda parte del match con la Samb che a dieci dal termine resta anche in dieci per l’espulsione di De Goicoechea, reo di fallo da ultimo uomo su Moretti, ma che continua a spingere. Nel finale D’Angelo commette mani in area e l’arbitro assegna il penalty. Dal dischetto va Moretti che spiazza Nobile e riporta il Matelica in vantaggio. Il tris lo realizza in pieno recupero Alberti servito da Balestrero.

I biancorossi giocheranno il prossimo turno sicuramente in trasferta e dovranno vedersela con Cesena o Feralpisaló, ma per conoscere la data bisognerà aspettare le decisioni del Consiglio Direttivo della Lega Pro in merito al recupero dell’ultima gara del primo turno tra Triestina e Virtus Verona, rinviata a data da destinarsi a causa di un focolaio Covid nelle fila venete.

(foto di Gianmaria Matteucci)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2021 alle 19:51 sul giornale del 10 maggio 2021 - 242 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2mn





logoEV