San Severino e la Croce Rossa

1' di lettura 10/05/2021 - La facciata del palazzo del Municipio, in piazza Del Popolo, colorata di rosso e il vessillo della Cri a sventolare accanto alla bandiera italiana e a quella europea.

Questi i simboli con i quali il locale Comitato della Croce Rossa italiana e l’Amministrazione comunale di San Severino Marche hanno voluto salutare le celebrazioni della “Settimana della Croce Rossa”, culminate sabato scorso con la consegna da parte della presidente del sodalizio, Elena Amici, e di un gruppo di volontari, del report delle attività svolte nel corso degli ultimi dodici mesi nelle mani del sindaco, Rosa Piermattei.

“La gentilezza in numeri”, questo il nome del report consegnato al primo cittadino settempedano, è la sintesi di ciò che ogni giorno l’associazione di volontariato ha fatto a sostegno dei più vulnerabili e delle persone in difficoltà. Un’opera unica e straordinaria fatta di tanti atti, di tante risposte alle richieste di aiuto, di tanta umanità, di tanto saper esserci sempre. “Il lavoro dei volontari e di quello dei responsabili della Cri settempedana è ogni giorno straordinario – sottolinea il sindaco, Rosa Piermattei – Sono sempre stati al nostro fianco e al fianco della nostra comunità nelle occasioni del bisogno: dal terremoto all’emergenza Covid a decine e decine di altre emergenze. Momenti difficili per tutti che ci hanno insegnato quanto sia importante avere questi angeli vicini ogni istante” conclude il primo cittadino settempedano.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2021 alle 15:25 sul giornale del 11 maggio 2021 - 186 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2rO