San Ginesio tra outdoor e Dante Alighieri

san ginesio 2' di lettura 10/06/2021 - Sarà un mattina densa di eventi ed attività quella in programma a San Ginesio per Sabato 12 giugno che spazierà, dal bike alle visite guidate per le vie del Borgo fino all’apertura di una originale Exhibition dedicata al Sommo Poeta nella ambito delle iniziative “San Ginesio per Dante”.

Per gli appassionati del bike, Marche Outdoor sarà presente in Piazza A. Gentili dalle ore 9.00 con la proposta di alcuni “Bike Tour” della durata di 2 ore che offriranno ai partecipanti la possibilità di scoprire le bellezze culturali e naturalistiche intorno a San Ginesio,e per chi fosse sprovvisto di bici sarà garantito il servizio di noleggio bike a titolo gratuito. Marche Outdoor è un progetto della Regione Marche nato, all’indomani del sisma, con la volontà di mettere in rete e valorizzare tutte quelle strade secondarie che attraversano il paesaggio marchigiano, dal mare alla montagna, e che possono essere percorse in bicicletta da tutti i tipi di ciclisti, dai principianti ai più esperti.

Ai piccoli e ai ragazzi (fascia d’età 5-15 anni) penseranno gli istruttori della Federazione Ciclistica Italiano (F.C.I) con le attività del “Gioco ciclismo”con l’organizzazione di divertenti, ma allo stesso tempo formative, gimkane ciclistiche.

Per chi invece avrà voglia di passeggiare, la Pro Loco di San Ginesio propone i “Tour del Borgo Antico” per assaporare e conoscere le bellezze architettoniche della città. Dalle ore 10.00 all’Oratorio dei Lumi, in via Matteotti, ci sarà l’opening dell’Exhibition “Sanginesio e l’aldilà di Dante”, terzo step del ricco progetto ‘Sanginesio per Dante 2021’ realizzato con la collaborazione del Centro Internazionale Studi Gentiliani.

“Il Dante Alighieri della ‘Divina Commedia’, con il suo linguaggio figurativo quasi cinematografico che trasforma astrusi concetti teologici in descrizioni di immediata presa visiva, ha alimentato per secoli l’immaginario degli artisti nella composizione di opere destinate alla devozione popolare. Con il focus su particolari presenti in alcune opere del patrimonio pittorico sanginesino s’intende illustrare l’impatto di tale retaggio sui pittori di diversa estrazione che hanno concorso all’ornamento delle chiese locali. Rivivono dunque una nuova vita da protagonisti diavoli arcieri volanti e gerarchie angeliche, creature tutte, nel male e nel bene, esecutrici della volontà divina nelle tre cantiche della ‘Commedia’ e, in questa congiuntura post sisma, ulteriore stimolo a non dimenticare la bellezza che ha nutrito occhi e menti nella Terra di San Ginesio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2021 alle 14:41 sul giornale del 11 giugno 2021 - 186 letture

In questo articolo si parla di cultura, Comune di San Ginesio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6HI





logoEV
logoEV