L'Under 17 del Matelica chiude con una sconfitta

2' di lettura 19/06/2021 - Al Giovanni Paolo ll nell’ultima gara stagionale la Fermana si impone nel derby della categoria U17.

Gara combattuta ed equilibrata sin dalle prime battute. Al 5’ pt biancorossi subito vicini al vantaggio: Cirulli serviva Vrioni che si incuneava in area e calciava su Mainardi. Alla prima occasione era la Fermana a sbloccare la gara al 10’ pt con una prodezza balistica di Toro da fuori. Il Matelica provava subito a reagire, andando vicino al pari con Mosciatti (alto del limite), con il rasoterra di Cirulli e con Vrioni (conclusione a giro dalla distanza). Proprio il capitano riportava il match in equilibrio con un diagonale vincente sul secondo palo al 34’ st su assist di Branchesi, sfiorando poi il sorpasso 6’ più tardi, quando centrava la traversa piena.

Nella ripresa pronti via e Branchesi imbeccava Filipponi che dribblava un difensore, provando a piazzare il cuoio, ma trovando un reattivo Mainardi a bloccare in tuffo. Il vantaggio dei padroni di casa si materializzava al 10’ st, quando, sul diagonale di Cirulli da sinistra, deviato da Mainardi, si avventava come un rapace Vrioni che insaccava sul secondo palo in tap-in. Era provvidenziale al 21’ st Sansaro su Grassi, ma, dopo il palo colpito dalla distanza di Cirulli, che poteva ulteriormente arrotondare il punteggio, era proprio lo stesso numero 9 ospite a insaccare e portare il risultato sul 2-2 dopo la sgroppata di Edoardo Lattanzi scattato in posizione molto dubbia. Lo stesso subentrato Lattanzi siglava al 44’ st il gol vittoria finalizzando un lancio dalle retrovie. Durante il recupero il Matelica andava vicinissima a riportare l’incontro in parità, ma ancora una volta era decisivo Mainardi, che a mano aperta diceva no su Dolmetta a botta sicura.

“Dispiace per il risultato. La squadra – ha dichiarato mister Possanzini a fine gara – ha dominato il gioco per più di un tempo, ma abbiamo sbagliato troppe scelte negli ultimi venti metri quando potevamo chiudere la gara. Siamo calati nel finale, il fatto di forzare un po’ troppo le giocate permettendo loro di riallungarci sempre con le palle lunghe ci ha fatto spendere tante energie che abbiamo pagato nel finale. Faccio comunque i complimenti ai miei ragazzi, hanno mostrato un identità e piacere di giocare a calcio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2021 alle 22:00 sul giornale del 21 giugno 2021 - 214 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7N4