Reagisce male al controllo dei carabinieri, nei guai un 39enne di Pioraco

carabinieri 1' di lettura 25/06/2021 - Ha patteggiato di 4 mesi di reclusione (pena sospesa), al tribunale di Macerata, un giovane di Pioraco di 39 anni, F.M, che nella notte era stato arrestato dai carabinieri per aver opposto resistenza gli stessi.

Tutto è iniziato per un normale controllo, con l'uomo che in piena notte girava in auto con il volume elevato, ma all'invito dei militari di abbassarlo, avrebbe chiuso il finestrino senza uscire dalla macchina. Ad un successivo controllo, stavolta, vicino l'abitazione dell'automobilista, la storia si ripeteva e dopo aver ancora una volta non eseguito le indicazioni dei militari, l'uomo avrebbe loro risposto con frasi ingiuriose e una volta sceso dall'auto si è scagliato contro di loro, che a quel punto e dopo aver chiesto rinforzi, sono riusciti ad arrestarlo.

Dopo la convalida dell'arresto, di stamane, l'uomo è stato giudicato per direttissima al Tribunale di Macerata e difeso dall'avv. Sabrina Carnevali di Camerino si è scusato per il suo comportamento contro i militari, ma questo non gli è bastato ad evitare una condanna a 4 mesi, anche se la pena è stata sospesa ed è tornato subito in libertà.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2021 alle 16:47 sul giornale del 26 giugno 2021 - 610 letture

In questo articolo si parla di attualità, pioraco, angelo ubaldi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8MB





logoEV
logoEV