Ricerche fino a domenica sui Sibillini per trovare tracce del 56enne scomparso

2' di lettura 22/07/2021 - Continueranno fino a domenica prossima 25 luglio, poi se non si saranno trovate tracce dell’umbro scomparso sui Sibillini, le ricerche verranno sospese.

Nella giornata odierna le ricerche si sono concentrate in un raggio di 8 – 10 km da Pintura di Bolognola, punto di riferimento e sede della postazione fissa UCL dei Vigili del Fuoco per il coordinamento delle stesse. E’ questa la decisione presa nel briefing tenutosi questa mattina in Prefettura a Macerata fra tutte le forze impegnate nel trovare tracce di Alfio Farabbi, il 56enne umbro di Villa Pitignano (Perugia), scomparso da casa dallo scorso 13 giugno.

Un giallo, questo nuovo caso di Afio Farabbi, che richiama sempre più a quello del suo corregionale e runner Danilo Riccini, scomparso nel 2012 ed i cui resti furono ritrovati due anni dopo. Due casi che hanno sconvolto altrettante famiglie e tenuto molte persone con fiato sospeso a lungo. Entrambi appassionati di montagna, Danilo ci si allenava anche per correre ed aveva con sé delle mappe con i percorsi, ma anche quelle servirono a poco visto il posto impervio dove era scivolato, nascosto ad ogni sguardo possibile sia dal cielo che da terra. Nel caso di Alfio Farabbi, la passeggiata è sicuramente più libera e improvvisata, per cui le ricerche sono ancora più complicate ed inoltre i percorsi possibili percorribili da terra sono stati battuti tutti dai soccorritori.

Ad oggi, però, ancora nessuna traccia. Comunque, non c’è ancora rassegnazione totale per quanto riguarda la possibilità di ritrovare Alfio Farabbi o tracce che riconducano a lui, anche se i giorni trascorsi dalla sua scomparsa sono 10 e dalla catena montuosa dei Sibillini del versante marchigiano-maceratese non è emerso alcun segno dell’uomo, al di fuori della sua citycar Smart nera, ritrovata nel parcheggio di Pintura di Bolognola.

Dalle autorità è stato reso noto un volantino, con i numeri di riferimento telefonici del Soccorso Alpino Macerata e dei Vigili del Fuoco.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2021 alle 17:43 sul giornale del 23 luglio 2021 - 237 letture

In questo articolo si parla di cronaca, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbB5





logoEV
logoEV