Bocce: una finale spettacolare chiude il Pallino d'Oro

3' di lettura 24/07/2021 - Pronostici rispettati, anche se con qualche eliminazione clamorosa durante i gironi di qualificazione alla 33esima edizione del torneo nazionale di bocce Pallino d'Oro riservato alle categorie A, B e C.

Il successo in questa edizione è andato alla fortissima coppia maceratese di cat. A formata da Leonardo Stacchiotti e Luca Sabbatini (della Bocc. Villa Potenza), che hanno superato in finale i pur quotati Danilo Buldorini e Guido Mirko della Bocc. Fontenera di Cerreto D'Esi (cat. B) per 12-2.

Coppia quella di Cerreto D'Esi che si è comuqnue dimostrata molto competitiva, anche se contro i marziani maceratesi c'è stato ben poco da fare. E' stata una finale spettacolare, diretta da Giulio Zampetti (giudice del comitato Fib di Ancona) che ha riservato emozioni forti e giocate di altissimo livello, a conferma che il Pallino D'oro richiama sempre i migliori giocatori da tutta la regione e non solo.

Nella finale per il terzo posto si sono imposti Andrea Gattari e Graziano Pettinari (bocciofila Tolentino - cat. B) protagonisti a lungo del torneo, che hanno superato i rivali Franco Gregori e Gianluca Mancinelli della Bocc. Morrovalle (cat. C). Un numeroso pubblico, nei limiti del contenimento previsto dalle norme anti-Covid19 ha assistito a tutte le serate del torneo, che quest'anno è stato ridotto ad una settimana per concomitanza con gare valide per i punti di categoria e inserite in un calendario ristretto.

Come tradizione la gara si è conclusa con una ricca premiazione, che ha offerto alle prime coppie classificate, oltre al prestigioso trofeo andato ai vincitori, anche altri premi tra cui targhe e cesti di prodotti tipici. Alle premiazioni hanno presenziato il sindaco di Camerino Sandro Sborgia, l'assessore allo sport Lucia Jajani, i presidenti dei due club organizzatori Giorgio Braghetti (Bocc. Rocca dei Borgia), il delegato provinciale FIB Graziano Gattari e Carlo Croia (Asd Bocc Castelraimondo). "E' andata benissimo - aggiunge soddisfatto il presidente della Bocciofila Rocca dei Borgia Camerino Giorgio Braghetti - anche il tempo è stato bello ed il torneo si svolto regolarmente nonostante le problematiche legate al Covid-19, ma siamo riusciti ad allestire una gara molto bella ed importante, in quanto è una gara a livello interregionale e con giocatori di livello. Ringraziamo anche il Comune che ci ha sostenuto nelle varie richieste fatte per svolgere in sicurezza ed al meglio tecnicamente la competizione, ma anche chi ci è stato vicino per tutto il resto dell'organizzazione, per i premi e tutti gli altri componenti (socie e giocatori) che hanno contribuito a mantenere i campi in ottimo stato. Speriamo che l'anno prossimo faremo ancora meglio e siamo pienamente soddisfatti".

"E' stata un'edizione positiva - dice il presidente dell’Asd Bocciofila Castelraimondo Carlo Croia - come dimostrano le 71 coppie iscritte, provenienti anche da fuori regione e ci riteniamo molto soddisfatti. Anche dal punto di vista tecnico è stato un torneo di alto livello e dove si si sono viste delle giocate altamente spettacolari, che sono poi quelle che il pubblico preferisce. I pronostici della vigilia sono stati rispettati, ha vinto la coppia che era tra le favorite e soprattutto, il bello delle bocce è che alla fine vince sempre il migliore. Tutto sommato è andata benissimo e diamo a tutti l'appuntamento all'edizione del prossimo anno".


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2021 alle 16:46 sul giornale del 26 luglio 2021 - 504 letture

In questo articolo si parla di sport, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbWl





logoEV
logoEV