Dietista di San Severino vince concorso nazionale: "Il Covid ha cambiato anche le abitudini alimentari"

2' di lettura 27/07/2021 - La dietista Elisa Pelati di San Severino ha vinto il secondo premio al concorso di idee “Good idea wanted” lanciato a livello nazionale dall'Associazione tecnico scientifica di alimentazione, nutrizione e dietetica (Asand) presentando il progetto “La spiga della sostenibilità: viaggio intergenerazionale alla scoperta degli eroi del cibo”.

Il lavoro, nato nell' ambito della collaborazione con l’Associazione Help Sos salute e famiglia Onlus Odv, è stato premiato con la pubblicazione su un sito e con la possibilità di un intervento dell'autrice al 1° Congresso nazionale Asand che si terrà l’8 e il 9 ottobre 2021. “Il Covid ha cambiato anche le abitudini alimentari - spiega la dietista Elisa Pelati - penalizzando soprattutto anziani, adolescenti e bambini. Da qui l'idea di sviluppare un progetto intergenerazionale, incentrato sul rapporto nonno nipote e su quelli che considero gli 'eroi del cibo".

"La pandemia - sottolinea la dottoressa Pelati - ha portato a una riscoperta delle materie prime, in primis uova, farina e lievito, utilizzate per cucinare in casa nella maggior parte delle famiglie italiane. A ciò si legano i temi dell’alimentazione sana, sicura e sostenibile, e della valorizzazione dei prodotti locali, freschi e meno processati. Qui entrano in gioco il lavoro e i sacrifici che ci sono dietro l’approvvigionamento alimentare, garantito dai cosiddetti “eroi dei cibo”, soprattutto quelli delle nostre zone marchigiane, determinati a rispondere all’enorme domanda di materie prime richieste in cucina”.

Così, il progetto strutturato in due periodi formativi completamente gratuiti, uno estivo e un altro autunnale coinvolge “eroi del cibo” del territorio come l’Azienda agricola Rambona di Tolentino, il frantoio molino Fratini di Pollenza, il ristorante Marisa a Stigliano di San Severino, nonché una serie di esperti del settore, per culminare nella realizzazione di un laboratorio “Il Mandala del piatto del mangiar sano” gestito da Lucia Marinozzi e pensato per spingere “gentilmente” alla riflessione interiore. Sono previste attività di educazione alimentare e sarà attivo, per tutta la durata del progetto, lo sportello di ascolto gratuito dell’associazione Help con figure professionali a completa disposizione dei partecipanti. Il ciclo di incontri verrà proposto nel rispetto delle misure di distanziamento sociale pe r prevenire e contenere l'emergenza Covid.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2021 alle 11:34 sul giornale del 28 luglio 2021 - 236 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cche





logoEV