Una stanza del Palazzo delle Marche intitolata all'avvocato camerte Grifantini

1' di lettura 30/07/2021 - L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale delle Marche ha accolto all'unanimità la proposta avanzata dal Vice presidente Gianluca Pasqui di intitolare una stanza del Palazzo delle Marche di Ancona, una delle due aule istituzionali dedicate alle riunioni delle commissioni consiliari, alla memoria dell'avvocato Emanuele Grifantini.

Scomparso nel 2007 a seguito di una inesorabile malattia, l'avvocato Grifantini fu per diversi anni sindaco di Camerino e poi assessore regionale alla Sanità. Uomo di vastissima cultura e politico di grande spessore, è stato negli anni un vero e proprio punto di riferimento per quel territorio montano verso il quale nutriva un amore profondo e un fortissimo attaccamento e per il quale ha combattuto fino all'ultimo battaglie importantissime come, ad esempio, quella per il mantenimento del tribunale. "Ringrazio il presidente del Consiglio regionale Dino Latini e i colleghi dell'Ufficio di presidenza - ha detto Pasqui - per aver accolto questa proposta con la quale, in primo luogo si rende omaggio a una delle figure più importanti del panorama politico regionale recente. Inoltre, con questo atto, si conferma l'attenzione verso la popolazione dell'entroterra maceratese che ormai da troppi anni vive una situazione di grande disagio per una serie di situazioni che ben si conoscono".


da Gianluca Pasqui
Vicepresidente del Consiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2021 alle 13:02 sul giornale del 31 luglio 2021 - 161 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Gianluca Pasqui, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccNF





logoEV
logoEV