Si chiude il festival d'estate a Serrapetrona

1' di lettura 07/08/2021 - Si chiude domani, domenica 8 agosto, la nona edizione del Festival d'estate a Palazzo Claudi dedicato alla musica da camera e promosso a Serrapetrona dalla Fondazione Claudi.

Protagonista della serata (ore 21.15, ingresso libero) sarà un Sestetto d'archi che eseguirà musiche di Strauss (Opera Capriccio op. 85) e Brahms (sestetto per archi op. 18). Sul palco Michele Torresetti, Stefano Menna (violino), Francoise Renard, Matteo Torresetti (viola), Giacomo Grava e Chiara Burattini (violoncello).

Nell'intervallo del concerto il presidente della Fondazione, professor Massimo Ciambotti, ricorderà la grande filosofa e saggista spagnola Maria Zambrano a 30 anni dalla sua scomparsa. Per l'occasione verrà letta un'inedita lettera scritta dalla Zambrano all'amico Claudio Claudi (lettera presente nell'archivio della Fondazione Claudi). La serata si svolgerà nel rispetto dei nuovi protocolli di sicurezza anti Covid-19. Poi, al termine del concerto, nel cortile del Palazzo è previsto un brindisi di arrivederci al prossimo anno con Vernaccia e altre tipicità locali. Come noto, l'edizione 2021 - curata dal direttore artistico Michele Torresetti, violinista della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera - si è aperta domenica con un Quintetto d'archi che ha eseguito musiche di Mozart e Dvorak ed è proseguita poi mercoledì scorso con un Quartetto d'archi, che ha magistralmente eseguito due famose opere di Schubert.

In entrambe le serate si è registrato un notevole afflusso di spettatori; in particolare mercoledì sera si è avuto un pubblico record per il Festival. Segno che la rassegna piace e viene apprezzata per l'elevato livello dei musicisti coinvolti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2021 alle 14:02 sul giornale del 09 agosto 2021 - 260 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdWW





logoEV
logoEV
qrcode