Nuova scuola dell'Infanzia, Per Matelica: "Fatto quello che andava fatto"

2' di lettura 11/08/2021 - Dopo 10 anni di battaglie, finalmente un progetto che pone alla base le esigenze del bambino dai 3 ai 5 anni, oltre che del rispetto di quelle normative tecniche alla base della progettazione di una scuola nuova, che pongono la sicurezza cavillo fondamentale.

Siamo soddisfatti anche se sono passati così tanti anni, che ci sia stata volontà di procedere alla partecipazione al bando per l’adeguamento / ricostruzione ex novo della scuola dell’Infanzia, questo a comprova che quella scuola così com’è non va bene, per questo non possiamo dimenticare chi questa scuola l’ha sempre osteggiata, chi ci diceva che quei bambini così piccoli non avevano problemi a fare le scale e ad evacuare dal piano più alto dell’edificio, chi non ha tenuto conto della didattica, chi nel 2010 non ha voluto ascoltare i genitori che chiedevano una scuola nuova, e non una deroga sui tre piani della Bellini.

Infine non ci scordiamo neanche tutte le cattiverie subite, le chiacchiere di chi ha voluto creare confusione e gli atti di prepotenza, ricordiamo poi che nel 2016 c’è stato un terremoto e anche un blocco delle risorse da stanziare per la costruzione di scuole, non c’erano bandi per capirci. Noi siamo persone corrette e senza problemi diciamo che l’attuale amministrazione guidata in questa scelta dall’assessore Procaccini ha fatto quello che andava fatto, e questo bisogna dirlo, in un momento storico dove sono state molte le risorse stanziate per gli edifici scolastici, bisognava essere pronti per partecipare.

Con questo spirito guardiamo avanti perché ora dopo 10 anni, avremo una nuova scuola dell’Infanzia e questo non deve essere motivo di schermaglie politiche. A breve verrà convocata la Commissione Urbanistica, dove ci verrà esposto e dettagliato il progetto. Noi avremmo preferito portare avanti il progetto di una scuola dell’Infanzia collegata con l’Asilo Nido, ma rispettiamo la scelta politica, e ci sentiamo di condividerla, sperando che ci sia data la possibilità di contribuire alla sua realizzazione perché ce la sentiamo nel cuore, e perché troppe volte siamo stati feriti proprio su questa tematica.

Sulla questione del Coc rimarchiamo che quei metri quadri potevano servire per una nuova scuola dell’Infanzia, noi contestiamo il fatto di comprare da privati con soldi pubblici, quando ci sono terreni di proprietà comunale. Piuttosto lungimiranti bisognerà essere già da ora pensando ad una collocazione provvisoria per le classi dell’Infanzia nel momento dell’abbattimento/ricostruzione della scuola.


da Per Matelica
Gruppo consiliare di minoranza





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2021 alle 12:10 sul giornale del 12 agosto 2021 - 344 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cepo





logoEV
logoEV
qrcode