Mariani si propone come alternativa per Castelraimondo: "Nessun legame con partiti e associazioni"

2' di lettura 05/09/2021 - A Castelraimondo sono due le liste che si misureranno nella prossima competizione elettorale. Una, Castelraimondo il futuro, è costituita in grossa misura da esponenti della passata amministrazione, decaduti un anno fa per le dimissioni del sindaco Marinelli e che si ricandidano oggi per un nuovo mandato, supportati da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e UDC; l’altra, Castelraimondo Insieme, è una lista civica formata a seguito di un’assemblea cittadina.

Candidato sindaco di Castelraimondo Insieme è Costantino Mariani, dirigente d’azienda sessantaduenne, con una vasta esperienza maturata in diversi ruoli in ambito internazionale. “La nostra lista – spiega il candidato sindaco di Castelraimondo Insieme – si presenta come alternativa ad un governo locale che risulta quasi immutabile da ormai venticinque anni. L’alternativa non va intesa soltanto come cambiamento delle persone, ma anche e soprattutto come alternativa nell’atteggiamento amministrativo. Innanzitutto la differenza sta nell’origine, la nostra iniziativa deriva da un’investitura popolare e non è condizionata da nessun legame strutturale con partiti e associazioni, in questo senso è una lista assolutamente libera da condizionamenti di qualsiasi genere".

"Ove dovessimo essere chiamati a guidare l’amministrazione – prosegue Mariani – saremo diversi anche nelle scelte e nell’approccio: porremo a base della nostra azione una forte spinta alla cooperazione con i comuni vicini, sia quelli dell’Alta Valle del Potenza, per un investimento sinergico mirato soprattutto allo sviluppo del turismo, sia con Camerino, per la creazione delle migliori condizioni per lo sviluppo economico delle risorse accademiche e scientifiche che l’Università offre, due prospettive che colpevolmente fin qui nessuna delle passate amministrazioni ha mai sviluppato”.

Tra le proprie priorità Castelraimondo Insieme pone l’attenzione alla ricostruzione, la cura del patrimonio comunale, sia in ottica ordinaria che con interventi straordinari, il recupero di aree abbandonate nel centro e che invece sarebbero suscettibili di essere valorizzate, un’attenzione specifica alle fasce d’età estreme dei giovani e degli anziani, tutti aspetti che il commissariamento del Comune, rimasto senza amministrazione nell’ultimo anno, non ha consentito di curare adeguatamente.

La lista è composta da: Riccardo Aringolo, Venanzo Castelli, Claudio Cavallaro, Mauro Crucianelli, Leonardo Francesconi, Gianclaudio Lori, Giuliano Lori, Elena Mancinelli, Gilberto Mancini, Giorgia Olivieri, Daniele Paganelli, Mariolina Sgammato.


da Castelraimondo Insieme
Costantino Mariani Sindaco





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2021 alle 10:59 sul giornale del 06 settembre 2021 - 541 letture

In questo articolo si parla di politica, castelraimondo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/chJb





logoEV
logoEV
qrcode