CIS Sisma, la soddisfazione del sindaco di San Ginesio: il Comune è capofila di un progetto da 39 milioni di euro

san ginesio 1' di lettura 14/09/2021 - Il rilancio delle aree terremotate passa anche attraverso il CIS sisma, il Contratto istituzionale di Sviluppo, approvato nel corso dalla riunione di stamattina che ha stabilito l’insieme delle progettazioni oggetto di finanziamento, a seguito dell’istruttoria tecnica di Invitalia e dell’Agenzia di Coesione.

E’ soddisfatto il Sindaco Giuliano Ciabocco che vede il comune di San Ginesio presente nel ruolo di capofila di un macro progetto accolto da 39 milioni di euro e che a valere sul CIS vedrà finanziati primi 9.198.00 euro.

Il progetto presentato intitolato “Storia Natura Cultura – Borghi e vallata del Fiastra” è destinato al completamento di una rete di percorsi ciclabili e camminamenti fra i vari borghi coinvolti insieme all’avvio di un progetto per la ricettività diffusa. “Si tratta di interventi importanti - dichiara il Sindaco - che porteranno un valore aggiunto in zone fortemente colpite e rappresenteranno il traino per il rilancio e la ripresa economica del cratere sismico. Insieme a San Ginesio sono coinvolti in questa prima fase anche i comuni di Urbisaglia, Gualdo, Corridonia e Sant’Angelo in Pontano".

Allo stesso tempo il sindaco Ciabocco esprime incredulità e costernazione per le posizioni espresse oggi dal delegato per il sisma di Anci Marche, Augusto Curti, assolutamente non condivise né concordate con i sindaci interessati dal cratere sismico e dunque frutto di una posizione assolutamente personale impossibile da condividere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2021 alle 19:28 sul giornale del 15 settembre 2021 - 513 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di San Ginesio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjde





logoEV
logoEV