A processo per stalking: assoluzione per un 66enne di Camerino

avvocati legge tribunale 1' di lettura 07/10/2021 - Si è chiusa con l’assoluzione dell’imputato da parte del Gup del tribunale di Macerata Claudio Bonifazi, una vicenda che ha visto suo malgrado protagonista un uomo di 66 anni di Camerino, denunciato per stalking dalla ex compagna di Matelica.

I due avevano iniziato una relazione nel 2016 e lei si era trasferita da Matelica a casa di lui a Camerino. La convivenza è terminata nel 2019, ma i due erano rimasti amici. Nel settembre del 2019, l’uomo e la donna si incontrano per strada e scoppia una lite. A seguito di questo episodio, il 66enne viene denunciato per stalking: la ex compagna afferma di essere continuamente molestata e minacciata con un coltello anche di morte.

La vicenda è finita così nelle aule di tribunale e l’avvocato difensore del 66enne, Fabio Sargenti, ha chiesto per il suo assistito il rito abbreviato. La risultanza delle indagini difensive che hanno portato ad ascoltare una decina di testimoni e la deposizione stessa della presunta parte offesa, hanno indotto il pubblico ministero a chiedere l’assoluzione con formula piena del 66enne. Grossa soddisfazione per l’imputato e per il suo avvocato difensore per i quali “finalmente è stata ristabilita la verità dei fatti ed è stata restituita dignità a un uomo che per oltre due anni ha dovuto subire pesanti calunnie”.


di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2021 alle 17:42 sul giornale del 08 ottobre 2021 - 1254 letture

In questo articolo si parla di cronaca, tribunale, matelica, camerino, stalking, assoluzione, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnbU





logoEV