Taglio del nastro a San Severino, inaugurata la sede di Luci e Pietre

1' di lettura 12/10/2021 - Un nuovo tetto per l’associazione socio culturale “Luci e Pietre” che nei giorni scorsi ha inaugurato la propria sede in località Biagi al civico numero 2.

Al taglio del nastro hanno preso parte, tra gli altri, il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, il vicario foraneo, don Aldo Romagnoli, il presidente dell’Istituto diocesano sostentamento clero, Ippolito Antonini, e i membri del direttivo dell’associazione Lucia De Maria, insegnante nido, infanzia e primaria, Yada Orazi, psicologa e psicoterapeuta e Roberta Calzolari, educatrice professionale. “Luci e Pietre” è un’associazione senza scopo di lucro nata per perseguire obiettivi di promozione umana e culturale, promuovendo una comunicazione ecologica in grado di sviluppare bisogni individuali nel rispetto delle diversità.

Il sodalizio è impegnato da due anni in un progetto psico-pedagogico di istruzione parentale condivisa (orario 8-16) e proposte laboratoriali aperte a tutti, da 0-99 anni, in un ampio spazio all’aperto, con possibilità al chiuso. A breve arriverà anche una yurta, simbolo del valore del circle-time, fondamentale per promuovere la condivisione, la comunicazione e il non-giudizio in ogni proposta e progettualità. Intanto per domenica prossima (17 ottobre), dalle ore 10 alle 13, è previsto un open-day di presentazione esperienziale dei laboratori in partenza, condotti da esperti, rivolti a bambini, adulti, over 65 e famiglie: arte e ceramica, inglese, yoga della risata, ludicità consapevole e reiki, mindful-eating, palestra cognitiva, affettiva e motoria, lettura creativa, cucina, musica, drum-circle.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2021 alle 13:16 sul giornale del 13 ottobre 2021 - 1154 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cnVy





logoEV
logoEV